• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Air Italy. Mascia (Fit Cisl): "Crisi annunciata e sottovalutata"

Roma, 11 febbraio 2020 – “Siamo di fronte all’ennesima crisi annunciata del trasporto aereo italiano. Perciò in queste ore assistiamo a una sequela di lacrime di coccodrillo”. Così dichiara Monica Mascia, Segretaria nazionale della Fit-Cisl.
“La lettera che l’azienda ha inviato oggi ai suoi dipendenti - prosegue Mascia – annuncia la liquidazione della società stessa.
Ma noi da oltre un anno stiamo mettendo in evidenza i problemi di Air Italy e il loro aggravamento, per cui la reazione tardiva delle istituzioni per situazioni note non può che sorprenderci. A giugno 2019 abbiamo varato la piattaforma “Rimettiamo in movimento il Paese” che, tra gli altri temi, affronta i problemi di tutto il trasporto aereo italiano e avanza proposte per risolverli. Tuttavia siamo rimasti inascoltati dal precedente e dall’attuale Governo. Tutti hanno sottovalutato le problematiche e la prova provata di ciò è che, nonostante le nostre reiterate sollecitazioni, il legislatore ha ignorato la nostra proposta di rendere stabile il Fondo di solidarietà del trasporto aereo, che è chiamato al capezzale delle innumerevoli aziende in crisi”.
“Ora – conclude la Segretaria nazionale – ci aspettiamo la convocazione urgente della stessa Air Italy e dei Ministeri dei Trasporti, del Lavoro e dello Sviluppo economico per fare insieme tutto quanto non si è voluto fare finora per le lavoratrici e i lavoratori, per l’azienda, per il settore e per garantire la mobilità dei cittadini”.

Stampa