Agricoltura. Coronavirus: Terra Viva, associazione Cisl di rappresentanza dei liberi produttori agricoli, esprime vicinanza ai propri associati, in questa delicata fase di gestione dell’epidemia

Roma, 25 febbraio 2020 - “Le regioni maggiormente colpite, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, sono territori ad alta vocazione agricola e di allevamento. – afferma il Presidente di Terra Viva Claudio Risso – Come Associazione di Categoria stiamo seguendo con particolare attenzione l’evolversi della situazione, le eventuali implicazioni per le nostre aziende e per i lavoratori. Restiamo a disposizione del Ministero dell’Agricoltura per le disposizioni che intenderà adottare per affrontare l’emergenza di queste settimane.”

Per questa ragione la Ministra Bellanova ha condiviso, con i capi dipartimento e gli uffici del Ministero, l'attivazione di una task force presso il Mipaaf e già definito un primo calendario di incontri con organizzazioni di settore, distribuzione, parti sociali e Regioni.

“Ricordiamo, in ogni caso, che nelle aree a rischio le Regioni e le Aziende Sanitarie hanno già disposto misure cautelative con la chiusura di negozi e centri commerciali dove ci siano ampie forme di aggregazione. Indicazioni diverse, invece, sono state destinate ai mercati all’aperto. E’ infine importante ricordare che i prodotti agricoli stanno regolarmente arrivando nei punti di distribuzione e che gli approvvigionamenti non sono mai stati interrotti” conclude Risso.

Stampa