• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Conad/Auchan. Sottoscritti due protocolli funzionali al piano di ricollocazione e riqualificazione

Roma, 24 marzo 2020 – Ricorso al piano di uscite esclusivamente su base volontaria ed incentivata, attivazione del ricorso alla Cigs e realizzazione del piano di riqualificazione e/o ricollocazione professionale a carico di Margherita Distribuzione con 5.000 € di bonus per ogni lavoratore interessato alla riduzione di orario in Cigs ed assunto a tempo indeterminato da terzi. Sono i punti salienti del protocollo di intesa siglato dai vertici della direzione aziendale Ex Auchan e dalla Fisascat Cisl a più di 25 giorni dalla richiesta di esame congiunto per la concessione dello strumento di sostegno al reddito per il personale della rete di vendita ed all’approssimarsi della conclusione della fase amministrativa della procedura di licenziamento collettivo avviato per i dipendenti delle sedi da Margherita Distribuzione, dichiaratasi indisponibile a proseguire ulteriormente il negoziato e, in assenza di accordo con i sindacati,  ad operare unilateralmente.
Nel merito l’intesa contempla l’esclusivo criterio della non opposizione al licenziamento che avverrà su base volontaria e incentivata entro il mese di ottobre 2020 e il ricorso alla Cigs.
Con apposito Protocollo Preliminare siglato con i vertici di Ancd Conad, l’Associazione nazionale di dettaglianti si è impegnata formalmente a partecipare alle verifiche sull’andamento sia del piano di uscite volontarie su base incentivata, che del piano di ricollocazione/riqualificazione professionale diretto a favorire la ricollocazione del personale interessato dalla Cigs anche presso le strutture di sede e della rete commerciale Conad oltre che presso primari operatori di mercato. 
«Come Fisascat Cisl – ha spiegato Vincenzo Dell’Orefice, il segretario nazionale della categoria cislina che ha preso parte agli incontri con la direzione di Margherita Distribuzione in modalità videoconferenza - ci siamo dichiarati indisponibili sia a subire scelte unilaterali dell’azienda che a vanificare i risultati prodotti dalla contrattazione, pertanto abbiamo convenuto sulla proposta di sottoscrivere i due Protocolli, che danno il quadro degli istituti da attivare per far fronte alla fase di crisi in cui versa il perimetro ex Auchan e ci consegnano delle garanzie in più rispetto alla gestione delle ricollocazioni». «Non va tralasciato il fatto che Margherita Distribuzione sarebbe già nella condizione di operare le sospensioni e le riduzioni di orario senza alcuna intesa sindacale e che, invece, con la sottoscrizione del Protocollo preliminare, si è comunque impegnata a trattare la materia della Cigs con il sindacato» ha poi aggiunto il sindacalista. 
«Quanto sottoscritto con Ancd Conad – ha concluso Dell’Orefice - ci sembra rispondere alle numerose sollecitazioni da noi costantemente formulate volte ad ottenere l’assunzione di una posizione diretta del sistema Conad rispetto al tema delle ricollocazioni del personale di Margherita Distribuzione SpA. Quest’ulteriore avanzamento ci fa sperare nel fatto che si possa non disperdere ciò che il lungo negoziato di questi mesi ha prodotto, che non va assolutissimamente disperso con scelte avventuriste e facendo prevalere le posizioni più strumentali».

Stampa