• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Bancari. Mps, First Cisl: "basta con l'ossessione dei tagli della Commissione Ue"

Roma, 17 dicembre 2020 - “E’ fondamentale che la Bce autorizzi il capital plan che le sarà sottoposto per consentire alla banca più antica del mondo di competere alla pari con al fine di sostenere famiglie e Pmi. Considerate le uscite volontarie e il turn over, non è accettabile che la Dg Competition continui con l’impostazione dogmatica del taglio degli organici”. Questo il commento del segretario generale di First Cisl Riccardo Colombani al piano strategico 2021 – 2025 approvato oggi dal Cda del gruppo Mps.
“Negli ultimi otto anni il personale si infatti ridotto di 9mila lavoratori – continua Colombani – Una ulteriore riduzione di più del 10% delle persone occupate è incomprensibile. Inoltre un taglio di queste dimensioni appare contradditorio rispetto alle linee strategiche del piano, che parla di adeguamento del modello organizzativo al business. Ma come farlo se la clientela chiave è rappresentata da Pmi e famiglie che hanno bisogno di una banca radicata sul territorio e che le segua da vicino?”.

Stampa