Contratti. Siglati nuovi accordi di settore chimici, elettrici e metalmeccanici

chimiciRoma 25 gennaio 2017. “E’ davvero importante ed innovativo l’accordo siglato stanotte per il nuovo contratto del settore elettrico. Un segnale positivo in un momento non facile per i problemi della rete elettrica a causa dell’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il nostro paese”. Lo sottolinea in una nota la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. “La firma di questo contratto è un altro tassello importante che si va ad aggiungere ai contratti nazionali firmati negli ultimi mesi dal sindacato confederale. Va dato atto alla nostra categoria, la Flaei Cisl, di aver trovato insieme agli altri sindacati, delle soluzioni davvero innovative, confermando la centralità del contratto nazionale ed assicurando subito ai lavoratori il pieno recupero salariale attraverso un aumento complessivo di 105 euro nel triennio, di cui 70 sui minimi contrattuali, 20 euro sul premio di produttività e 15 euro sul welfare contrattuale. E' importante sottolineare che i 20 euro di produttività, se l'inflazione programmata alla fine del triennio sarà uguale o superiore al 2,7 per cento, si aggiungeranno ai minimi contrattuali per un totale di 90 euro. Si scommette anche sui nuovi istituti di welfare aziendale, orientato alle attuali esigenze delle famiglie, e sulla partecipazione dei lavoratori e delle lavoratrici ai necessari cambiamenti del settore elettrico ed energetico del nostro paese, con la novità importante di un fondo di solidarietà bilaterale per la gestione delle crisi occupazionali e l’eventuale ricollocazione dei lavoratori, insieme ad una polizza in caso di "premorienza" di sostegno alla famiglia. E’ insomma un nuovo contratto che difende il potere d’acquisto dei lavoratori ma punta sulla valutazione della produttività, con un modello nuovo di relazioni industriali partecipative, peraltro già avanzato nel settore elettrico. Un buon viatico ed un punto di riferimento per la definizione del nuovo modello contrattuale che stiamo definendo con tutte le associazioni imprenditoriali”.

"Ottima notizia anche la firma del contratto del settore dell'energia e del petrolio. Complimenti alla Femca Cisl ed agli altri sindacati per aver individuato soluzioni contrattuali davvero innovative, dopo una lunga trattativa difficile che è durata oltre un anno". Prosegue la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Viene tutelato bene il potere d'acquisto delle retribuzioni con aumenti complessivi a regime di 97 euro che saranno ex ante e con una importante quota sulla produttività e sulla sanità integrativa a favore delle lavoratrici e dei lavoratori di questo settore decisivo per il futuro produttivo ed energetico del paese. E' un impianto che salvaguardia le tutele economiche e normative del contratto nazionale ma rafforza il secondo livello di contrattazione, tenendo conto dell'andamento del mercato complessivo e della produttività, propedeutico per la definizione di un futuro contratto unico per il settore energia. Insomma è un altro importante contratto innovativo che si aggiunge a quelli firmati in questi mesi dal sindacato che può essere un buon punto di riferimento per il confronto tra le confederazioni sindacali e le associazioni imprenditoriali per un nuovo modello di relazioni industriali moderne e partecipative".

Furlan continua porgendo complimenti alla Fim Cisl ed agli altri sindacati per la prossima firma  del contratto per le cooperative metalmeccaniche. La stagione dei rinnovi contrattuali si è arricchita di un altro tassello importante. Tre contratti nel giro di due giorni è un segnale positivo di vitalità del sindacato e della contrattazione nel nostro paese”. Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. “La firma del contratto per le cooperative metalmeccaniche è certamente un fatto positivo che valorizza il ruolo negoziale che ha sempre avuto la Cisl nel mondo della cooperazione, puntando sempre di più sulla partecipazione e sulla valorizzazione della professionalità dei lavoratori e dei soci lavoratori. Nel caso specifico, va dato atto alla Fim Cisl di aver portato a casa un bel risultato sul piano dei benefici economici per le lavoratrici ed i lavoratori, con importanti elementi di novità sul piano della sanità integrativa,del welfare aziendale, della previdenza complementare e della formazione. Siamo convinti che la strada da seguire sia propria questa,verso un nuovo modello di relazioni industriali sempre più innovativo con un ruolo centrale dei lavoratori"

Leggi anche:

Contratti. Fim: Subito ripresa trattative per Federorafi Contratti. Fim: Subito ripresa trattative per Federorafi
Roma, 31 gennaio 2017. Si è tenuto ieri 30 gennaio a Milano l’incontro tra la delegazione di Federorafi e quella di FIM-FIOM e UILM per la ripresa...
Contratti. Dopo 12 mesi di trattativa siglato il rinnovo del settore tessile. Furlan: Contratti. Dopo 12 mesi di trattativa siglato il rinnovo del settore tessile. Furlan: "Una bella notizia, in linea con gli altri positivi rinnovi degli ultimi mesi"
Roma, 22 febbraio 2017. "E' una bella notizia, dopo oltre 12 mesi di trattativa, la firma del nuovo contratto collettivo della filiera del tessile, in...
Contratti. Rinnovato ccnl artigianato alimentare. Furlan: Contratti. Rinnovato ccnl artigianato alimentare. Furlan:"Si va completando in maniera positiva ed innovativa il quadro di tutti i rinnovi"
Roma, 24 febbraio 2017- "E' una bella notizia la firma stanotte dopo una lunga trattativa anche dei contratti collettivi per l'artigianato alimentare...
Contrattazione. Petteni: Contrattazione. Petteni: "I 20.908 contratti di produttività negoziati, rappresentano un patrimonio per le relazioni sindacali e per la crescita"
Roma, 21 aprile 2017- "I dati forniti oggi dal Ministero del Lavoro testimoniano la ripresa di vivacità della contrattazione aziendale e territoriale...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.