"Così si tradisce lo spirito dell'Europa". Lettera di Annamaria Furlan a "Il Corriere della Sera" del 1° agosto 2017

furlanbisLa Segretaria generale della Cisl interviene in merito alla questione della nazionalizzazione, da parte della Francia,  dei cantieri di Saint Nazare la cui maggioranza era stata aggiudicata all'asta da Fincantieri.

  (..) se c'è un convitato di pietra in queste giornate convulse di scontro politico tra Francia e Italia è proprio l'Europa e le sue istituzioni, assolutamente silenti, ferme in un immobilismo davvero imbarazante. Dove è finita la solerzia della Commissione Europea nel richiamare i Paesi al rispetto dei vincoli capestro del fiscal compact o a salvaguardare più volte i principi nella libera concorrenza nei settori dei trasporti , delle telecomunicazioni, dell'energia? Questo è l'aspetto più preoccupante e, diciamolo, "desolante" della querelle sui cantieri di Saint Nazare, dove si gioca una battaglia di equilibri diplomatici, che stanno mettendo a rischio l'industria della difesa europea e l'intenzione più volte rilanciata di costruire una sicurezza comune. 

(...) Sorprende, piuttosto, che altri Paesi europei, a aprtire dalla Germania, non abbiano compreso che erigere barriere intorno alle imprese, arroccarsi dentro i confini nazionali è il grimaldello per scardinare definitivamente il progetto di una casa comune europea

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (sole24ore1agosto.pdf)Sole 24 Ore200 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa