"Il welfare aziendale non sostituirà il sindacato", "Corriere della Sera" 28 settembre 2015

b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_furlan.jpg

"Non saremo mai una società post-sindacale, la mediazione fra le parti non può essere sostituita dalla legge o dal paternalismo fai da te. Ma certo, il mondo del lavoro è cambiato, sono cambiati i contratti, il modo di produrre. E anche i sindacati devono cambiare. Altrimenti conteranno sempre meno". Furlan spiega poi come cambierà la Cisl: "Porteremo il 70% delle nostre risorse, sia umane sia economiche, sul territorio e stabiliremo come riservare dei posti, a tutti i livelli, a donne e giovani sotto i 30 anni". "Bisogna far partecipare i giovani come bisogna far partecipare tutti i lavoratori alla governance dell'azienda".

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (corsera.pdf)Corriere della Sera183 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa