1. Home
  2. »
  3. Comunicati stampa
  4. »
  5. G20. Ganga: “Pandemia ha marcato debolezze...

G20. Ganga: “Pandemia ha marcato debolezze sistemi sanitari”

Pubblicato il 6 Set, 2021

“In occasione della Riunione del G20 Salute tenutasi oggi in Campidoglio, la CISL ha evidenziato quanto la pandemia abbia marcato le debolezze dei sistemi sanitari che, come il nostro, hanno subito negli anni pesanti razionalizzazioni dei finanziamenti e dei servizi”’. E’ quanto sottolinea il Segretario Confederale della Cisl Ignazio Ganga.

“Importante rimane l’esigenza di organizzare Servizi sanitari nazionali pubblici, capaci di agire sul fronte dell’uguaglianza nell’erogazione delle prestazioni sanitarie e di rispondere a istanze fondamentali in materia di giustizia ed equità sociale. Sensibilità che rimandano alla necessità, ancora purtroppo da realizzare in maniera soddisfacente, di organizzare e consolidare in tutti i Paesi, modelli fondati su criteri e principi universalistici e solidali.

La CISL ha quindi ribadito la necessità di investire sulle competenze, sulla ricerca, sull’innovazione, anche attraverso unpiano straordinario di reclutamento del personale.La CISL condivide l’impostazione della missione salute del PNRR che orienta gli investimenti sul rafforzamento dei servizi sul territorio, sull’ innovazione della rete ospedaliera, sul potenziamento della ricerca bio medica, sostenendo un particolare impegno nel ripianare le differenze di salute dei territori. In particolare, è stata ribadita la fondamentale importanza del coinvolgimento delle organizzazioni sindacali in tutte le riforme che riguarderanno il settore sanitario, a partire da quelle previste nella specifica missione del PNRR.

Da ultimo la CISL ha sostenuto la proposta di sospensione temporanea dei brevetti per fronteggiare l’avanzare dell’epidemia e l’eventualità di varianti che depotenzino le campagne vaccinali rendendo universale la disponibilità del siero a tutti i Popoli e garantendo così l’immunità anche nei Paesi a basso reddito.

Condividi