1. Home
  2. »
  3. Comunicati stampa
  4. »
  5. Lavoro. Colombini: “Governo eviti conflitti e...

Lavoro. Colombini: “Governo eviti conflitti e contenzioni sul green pass nelle mense aziendali. Occorre un accordo tra le parti sociali o una legge sull’obbligo del vaccino per tutti” 

Pubblicato il 10 Ago, 2021

“Il Governo deve evitare conflitti e contenziosi nei luoghi di lavoro sul tema delle vaccinazioni. I protocolli sulla sicurezza hanno funzionato bene per contrastare il COVID negli ambienti di lavoro anche per l’accesso agli spazi comuni ( mense asiendali , spogliatoi , sale riunioni , ecc ) . Non servono dunque soluzioni  calate dall’alto, introducendo l’obbligo del green pass anche per le  mense aziendali , ma occorre aprire un confronto subito dopo la pausa estiva per ricercare soluzioni condivise tra le parti sociali e lo stesso Governo.” Lo dichiara il Segretario Confederale della Cisl Angelo Colombini responsabile della sicurezza sul lavoro. “E’ necessario evitare interpretazioni estensive della normativa vigente, specie su temi di grande rilevanza, come l’obbligo del green pass per l’accesso alle mense aziendali. Per tutto il periodo emergenziale, fino ad oggi, le disposizioni riferite agli esercizi di somministrazione dibevande e cibi non hanno riguardato le mense aziendali, proprio distinguendo il contesto e la natura del servizio. Non si può oggi modificare tale linea senza che ci sia un nuovo accordo tra le parti sociali o in alternativa una legge generale  sulla obbligatorieta’ del vaccino anticovid per tutti. Come nelle aziende si continuerà con l’applicazione delle misure previste dai Protocolli condivisi, riconosciuti dalla normativa vigente come adeguati a garantire le tutele per i lavoratori, allo stesso modo si farà nelle mense aziendali, rispettando gli interventi di prevenzione risultati efficaci : distanziamento, igienizzazione, protezione delle vie aeree”,

Condividi