Agroalimentare. Sbarra ( Fai Cisl): Patto per lo sviluppo del lavoro agro-industriale-ambientale per Lecce

Lecce, 3 marzo 2016. Un patto per lo sviluppo del lavoro agro-industriale-ambientale, che crei a Lecce, in Puglia e nel Mezzogiorno le condizioni di una crescita sostenuta e ben distribuita, fondata sulla valorizzazione del lavoro, sull’integrazione delle realtà più deboli e sull’abbattimento dei divari sociali”. A promuoverlo è stato Luigi Sbarra, Commissario nazionale Fai, che oggi a Lecce ha chiuso i lavori dell’assemblea congressuale territoriale della Categoria agro-industriale-ambientale Cisl. “I nostri settori – continua Sbarra - possono dare un contributo formidabile alla causa meridionalistica. E il sindacato gioca un ruolo chiave in questa buona battaglia. L'innalzamento della qualità del lavoro in agricoltura è strategico per sconfiggere la piaga dello sfruttamento e del caporalato. Le politiche agricole e rurali devono ritornare ad essere centrali nelle strategie delle istituzioni pubbliche nazionali e locali attraverso una maggiore programmazione, progettualità, qualità delle risorse sopratutto di provenienza comunitaria". "Penso a quanto possa dare al Paese un’industria alimentare meridionale debitamente messa in rete e orientata a processi partecipativi. Penso, ancora, alla centralità del lavoro degli operai forestali e della bonifica nella difesa dell’assetto idrogeologico, nel contrasto allo spopolamento delle aree interne e nella definizione di un’economia della foresta produttiva e protettiva”. “Sono obiettivi che si raccolgono solo partendo dalla valorizzazione del lavoro e dal protagonismo del territorio – sottolinea ancora il sindacalista –. Noi siamo pronti. Con questo congresso intendiamo estendere e rafforzare la nostra rappresentanza rilanciando contrattazione, bilateralità, formazione, proselitismo, trasparenza. E intendiamo farlo mettendo al centro i nostri delegati, le nostre strutture di prossimità, quella fitta e preziosa rete che ogni giorno opera per dare risposte ai lavoratori, rafforzando diritti e tutele attraverso l’esercizio della rappresentanza e della contrattazione”. “E’ su di loro, sui nostri delegati, che occorre puntare per rafforzare e radicare la nostra presenza fuori e dentro i luoghi di lavoro. E’ con loro che possiamo inserirci in modo sempre più competente e incisivo all'interno di un mercato del lavoro liquido, articolato, complesso. Da qui, da Lecce, dal Mezzogiorno, parte la nostra sfida per un patto per il rilancio del lavoro agricolo, industriale e ambientale. Una nuova fase che sostenga la crescita delle realtà geografiche più deboli attraverso nuovi e concreti strumenti partecipati di sviluppo”, conclude Sbarra.

Ufficio stampa FAI-CISL

Leggi anche:

Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): "Mobilitazione a sostegno del lavoro il 28 ottobre"
Bologna, 28 luglio 2017. "A seguito dell'evento della scorsa settimana a Bari, oggi anche dall'Emilia Romagna vogliamo lanciare un messaggio al...
Agroalimentare. Brindisi aderisce a mobilitazione del 28 ottobre Agroalimentare. Brindisi aderisce a mobilitazione del 28 ottobre
Brindisi, 26 ottobre 2017. Anche a Brindisi giornata di mobilitazione nazionale sabato 28 ottobre p.v. della Fai Cisl, Federazione sindacale...
Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): "Per nuovo modello di sviluppo necessaria alleanza lavoro-impresa"
Aquileia,12 novembre 2017. Un modello di sviluppo “più equo, partecipato, sostenibile, eco-compatibile, basato sulle potenzialità multifunzionali...
Agroalimentare. Cornelli (Cisl): Agroalimentare. Cornelli (Cisl): "Soddisfazione per rinnovo contratto integrativo Vicenzi"
Roma, 19 luglio 2018. È stato rinnovato l’accordo integrativo per il Gruppo Vicenzi, che produce alta pasticceria industriale ed ha due sedi in...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa