Puglia. Rinnovo permessi di soggiorno: presidio davanti la Prefettura a Brindisi

brindisi, 27 giugno 2016. Mobilitazione nazionale Cgil Cisl Uil domani, in tutti i territori con presidi presso le Prefetture – a Brindisi con inizio alle ore 12.15 - per chiedere al Governo la proroga a due anni della durata del permesso di soggiorno per attesa occupazione; la sanatoria delle posizioni dei migranti che hanno già perso il permesso di soggiorno; una lotta al lavoro nero ed al grave sfruttamento che ne scaturisce. Tali richieste saranno contenute in un documento che la delegazione sindacale guidata dai Segretari generali Michela Almiento (Cgil), Antonio Castellucci (Cisl), Antonio Licchello (UIL) consegnerà al Prefetto, Dott. Annunziato Vardè. “Tra il 2014 e il 2015 oltre 300 mila permessi non sono stati rinnovati – sottolineano le Confederazioni sindacali - circa 100 mila stranieri si sono trasferiti all’estero ed i restanti 200 mila sono scivolati nell’illegalità del lavoro sommerso, spesso con conseguenze ancora più drammatiche per i loro familiari a carico, con particolare riferimento ai minori, magari nati in Italia. Per questo motivo, da molto tempo Cgil, Cisl, Uil hanno chiesto all’Esecutivo di estendere la durata del permesso per attesa occupazione a due anni vincolando il provvedimento alla messa in atto di concrete politiche attive del lavoro”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa