Taranto. Bosco (Adiconsum): Dare segnali di cambiamento per una città più vivibile

Taranto, 1 febbraio 2017. Antonio Bosco, presidente Adiconsum Taranto Brindisi, Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl si fa così portavoce di alcune “problematiche oltremodo evidenti, che meriterebbero maggiore considerazione da parte di chi è stato eletto per rendere Taranto città dove sia gradito vivere, arrivare, prendere confidenza con le sue tradizioni e testimonianze storiche, soggiornare e successivamente ritornarci avendone conservato un ottimo ricordo.” Condividiamo, prosegue Bosco “il comune senso di disagio nell’osservare molte strade dove la pulizia viene eseguita a giorni alterni, semafori non funzionanti da tempo, soste selvagge persino agli angoli dove ci sono gli scivoli per i portatori di handicap, difficoltà oggettive nella fruizione del servizio pubblico di mobilità urbana.” Il Presidente territoriale di Adiconsum invita, dunque, gli amministratori pubblici in primis a “dare segnali concreti di cambiamento, pur nella presente fase di fine consiliatura a Palazzo di città” e al contempo rilancia “un appello accorato ad una maggiore, generale attenzione al vivere civile di Taranto, rifiutando la logica dell’assuefazione e, soprattutto, l’idea che essa possa essere abbandonata al proprio destino.”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.