• RegioniFurlan:

    Regioni
    Furlan: "L'Autonomia differenziata non può prescindere dalla solidarietà nazionale"

    Continua...

  • SindacatoSebastiano Cappuccio eletto nuovo segretario generale della Cisl Sicilia. Furlan:

    Sindacato
    Sebastiano Cappuccio eletto nuovo segretario generale della Cisl Sicilia. Furlan: "Il Sud, drammaticamente dimenticato dal Governo"

    Continua...

  • Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil Furlan:

    Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil
    Furlan: "Ora il governo esca dalla realtà virtuale e si confronti con il sindacato"

    Continua...

  • VenezuelaFurlan:

    Venezuela
    Furlan: "Fare proprio l'appello del Presidente Mattarella
    perchè l'Italia si schieri per la democrazia"

    Continua...

  • Sea Watch Raggiunto accordo in sede europeaFurlan: “Far sbarcare i  47 migranti,  un atto di buon senso e di responsabilità”

    Sea Watch
    Raggiunto accordo in sede europea
    Furlan: “Far sbarcare i 47 migranti, un atto di buon senso e di responsabilità”

    Continua...

  • Sindacato Furlan:

    Sindacato
    Furlan: "Cisl primo sindacato nel comparto istruzione e funzioni centrali P.A. Ottimi risultati in tutti i settori del Pubblico Impiego"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Inps. Ganga: "Preoccupante il ritardo del Governo sulla scelta dei vertici dell’istituto"

18 febbraio 2019 - “E’ davvero un fatto preoccupante che il Governo non abbia ancora nominato i vertici dell’Inps e... continua

Immigrati. Furlan: "Una vergogna la morte di un altro bracciante nel rogo di San Ferdinando"

17 febbraio 2019 - ‪“È una vergogna la tragica morte di Moussa Ba, un altro bracciante bruciato nel ghetto di San... continua

Alitalia, Furlan: "Attendiamo di vedere le carte. Serve un piano industriale che garantisca i livelli occupazionali"

Napoli, 15 febbraio 2019 - "La garanzia sui livelli occupazionali la deve dare un piano industriale che dia prospettive all'azienda... continua

Lavoro. Furlan: "Serve una alleanza nella società per dare un futuro ai giovani oggi preda della criminalità"

Napoli, 15 febbraio 2019 - “Questa è la generazione dei giovani che non hanno speranza di vivere meglio, di migliorare... continua

Infrastrutture. Viadotto E45, Cgil, Cisl, Uil: "Ancora pesantissimi disagi per imprese e lavoratori"

Roma,15 febbraio 2019  “Dopo quasi un mese di blocco totale della E45, la parziale riapertura al traffico leggero affievolisce, ma... continua

Labor TV

#FuturoalLavoro - Intervento di Annamaria Furlan alla Manifestazione del 9 febbraio a Roma

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • Articolo di Annamaria Furlan su diseguaglianze sociali "Il Dubbio" e intervista su Manifestazione 9 febbraio "Avvenire" 8 febbraio 2019

    b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_20150414_110016_97CCCA88.jpg""Domani saremo in piazza per dare una scossa, questa manovra blocca il paese. E' tutto molto chiaro ciò che sta accadendo,  calano la produzione industriale e gli investimenti, le cose vanno male e questa legge di bilancio non riesce a rilanciare l'economia del paese nonstante l'ottimismo immotivato del Governo. I report sull'economia italiana sono preoccupanti e il sindacato non può non essere in prima fila e battersi per un cambio di rotta. I sacrifici che gli italiani hanno fatto in questi anni di grossa crisi non possono essere buttati al vento. Per questi motivi domani saremo in piazza con migliaia di lavoratori, pensionati, donne, immigrati e tanti giovani di tutte le regioni d'Italia, per dire che il futuro del paese si costruisce con il lavoro".

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

Tesseramento 2019

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Toscana.Trasporti: Appello Fit Cisl per riorganizzazione Trenitalia

Firenze, 9 Febbraio 2017. Posti di lavoro e peso nella rete ferroviaria italiana. E’ quello che la Toscana sta progressivamente perdendo nel processo di riorganizzazione di Trenitalia; solo per gli impianti della ‘lunga percorrenza’ sono 90 i posti di lavoro persi tra Firenze e Pisa e altre decine potrebbero perdersi a partire da settembre nei due impianti. A denunciare il grave rischio è la Fit-Cisl Toscana. “Gli impianti ‘Equipaggi DPLH’ di Firenze e Pisa (servizi a lunga percorrenza del servizio universale, Intercity etc) - spiega Franco Fratini, della segreteria regionale Fit - contano complessivamente circa 300 addetti fra macchinisti, capitreno e personale a terra e sono fra i più professionalmente preparati e fra i più giovani del panorama nazionale della Divisione passeggeri lunga percorrenza. Ciò nonostante negli anni passati questi impianti sono stati declassati ed associati alle strutture di altre regioni (Firenze Santa Maria Novella con Roma e Pisa con Genova), diventandone dei presidi satellite.” “Questa impostazione – prosegue Fratini - ha portato, nel tempo, all’esclusione del personale degli impianti toscani dai servizi AV, che invece sono stati assegnati a Milano, Bologna e Roma, svilendo il lavoro e l’occupazione, privandola di prospettive di sviluppo future. Un’operazione che oltretutto ha generato talvolta un aumento dei costi di gestione come nel caso dei servizi di “Riserva Calda AV“ (ovvero i treni sempre pronti a partire in caso di necessità) svolti a Firenze Campo Marte e Firenze Statuto da personale di Roma e Bologna.” “Ora – denuncia il segretario Fit - ci troviamo nuovamente in una fase di riorganizzazione aziendale del segmento di trasporto della ‘lunga percorrenza’ (Freccia Rossa, Freccia Argento, Freccia Bianca) e del Servizio Universale. Con questo ulteriore passaggio, che ha prodotto un segmento ‘AV e Intercity’, in vista della probabile privatizzazione a settembre prossimo (con la quotazione in borsa della società ‘Frecce’), la Toscana perderebbe ulteriormente lavoro e professionalità, diverse decine di posti di lavoro, che sarebbero dirottati da Firenze su Bologna e da Pisa su Genova.” “Oltretutto – conclude Fratini – per quanto riguarda il ‘servizio universale’, va ricordato che è finanziato con stanziamenti pubblici, nazionali e regionali. La Toscana negli anni ha fatto scelte e azioni concrete per il trasporto su ferro e quindi quanto di positivo viene realizzato in Toscana, grazie anche all’assiduo impegno dalle sue istituzioni e dalla sua collettività, deve consentire alla Toscana di avere servizi di qualità e al tempo stesso essere un volano di buona occupazione per il territorio.”

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

Come cambia il racconto della politica italiana

Lo spartiacque del voto online tra gli iscritti pentastellati su Salvini e caso Diciotti. A colloquio con Alberto Ciapparoni, giornalista...

Corte dei Conti: infrastrutture inadeguate pesano sull’Italia

Il procuratore generale Alberto Avoli: il 2019 e gli anni successivi si presentano non facili per il governo dei...

Codice appalti, Cisl: assolutamente contrari a ipotesi di abrogazione

Cuccello: più che una rivisitazione integrale, necessario attivare la cabina di regia tra soggetti interessati. Occorre azzerare la decretazione, far...

Agromafie, il business del 2018 sale a 24,5 miliardi

Rapporto di Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare. Una rete criminale che incrocia la filiera del cibo, dalla...

Alitalia, il tempo stringe: bisogna accellerare il negoziato

Entro il 31 marzo presentazione del piano industriale. Intanto la trattativa si stringe su Delta Airline ed easyJet. E potrà...

CONQUISTE DEL LAVORO

Come cambia il racconto della politica italiana

Lo spartiacque del voto online tra gli iscritti pentastellati su Salvini e caso Diciotti. A colloquio con Alberto Ciapparoni, giornalista...

Corte dei Conti: infrastrutture inadeguate pesano sull’Italia

Il procuratore generale Alberto Avoli: il 2019 e gli anni successivi si presentano non facili per il governo dei...

Codice appalti, Cisl: assolutamente contrari a ipotesi di abrogazione

Cuccello: più che una rivisitazione integrale, necessario attivare la cabina di regia tra soggetti interessati. Occorre azzerare la decretazione, far...

Agromafie, il business del 2018 sale a 24,5 miliardi

Rapporto di Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare. Una rete criminale che incrocia la filiera del cibo, dalla...

Alitalia, il tempo stringe: bisogna accellerare il negoziato

Entro il 31 marzo presentazione del piano industriale. Intanto la trattativa si stringe su Delta Airline ed easyJet. E potrà...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa