Sardegna. Iniiato il Congresso regionale della FAI Cisl

6 aprile 2017. Aperti stamattina a Sardara i lavori del VI Congresso regionale della FAI Cisl, sindacato dei lavoratori agricoli , agroindustria, pesca e artigianato alimentare . Le risorse messe a disposizione dal Programma di Sviluppo Rurale – oltre un miliardo e trecento milioni di euro – sono un’opportunità da non perdere”. Con questo invito a fare impresa e alle iniziative agricole, Francesco Piras, segretario generale uscente, ha aperto questa mattina nei locali delle vecchie terme di Sardara i lavori del VI Congresso regionale della FAI. Il settore agropastorale, dell’agroindustria e del mondo agricolo in generale “rappresenta una grande opportunità per le zone interne della Sardegna per contrastare la lenta agonia antropologica provocata anche dall’abbandono di uno stato fantasma”, ha detto Piras nella relazione. Il segretario generale, che ha diretto la Fai Cisl ( oltre 8 mila iscritti) negli ultimi sei anni, critica la Regione per non aver ottenuto dal Governo l’inserimento di altre aree pilota nella SNAI ( Strategia Nazionale per le aree interne), attualmente limitata a 20 comuni dell’alta Marmilla ( complessivamente 11 mila abitanti) e al Gennargentu –Mandrolisai ( 11 comuni per complessivi 15 mila abitanti).

Piras ha passato in rassegna la situazione dell’Agenzia regionale Forestas ( nelle prossime settimane forte rischio di sciopero generale dei lavoratori e mobilitazione in prossimità della campagna antincendio), dei consorzi di Bonifica, delle Associazioni degli allevatori, del Consorzio Agrario di Sardegna.

Evidenziati anche le situazioni con risultati positivi: Società Bonifiche Sarde acquisita dalle Bonifiche Ferraresi; nuovo gruppo di imprenditori nella “Generale Conserve” di Olbia, azienda leader nella lavorazione del tonno che dà lavoro a 330 persone . La 3 A di Arborea (300 lavoratori, 248 soci e un volume annuo di 190 milioni di litri di latte), terzo polo produttivo nazionale di latte vaccino. Heineken, che quest’anno avvierà un importante investimento per aumentare sensibilmente la produzione della birra Ichnusa.

L’agroindustria sarda, nonostante problemi, “ è tornata ad essere - ha concluso Piras - un importante volano di sviluppo per la Sardegna”.

Ai lavori del Congresso, presieduto dal segretario generale Cisl Sardegna Ignazio Ganga, partecipa, il segretario generale nazionale Fai, Luigi Sbarra.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.