• RegioniFurlan:

    Regioni
    Furlan: "L'Autonomia differenziata non può prescindere dalla solidarietà nazionale"

    Continua...

  • SindacatoSebastiano Cappuccio eletto nuovo segretario generale della Cisl Sicilia. Furlan:

    Sindacato
    Sebastiano Cappuccio eletto nuovo segretario generale della Cisl Sicilia. Furlan: "Il Sud, drammaticamente dimenticato dal Governo"

    Continua...

  • Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil Furlan:

    Imponente manifestazione a Roma di Cgil Cisl Uil
    Furlan: "Ora il governo esca dalla realtà virtuale e si confronti con il sindacato"

    Continua...

  • VenezuelaFurlan:

    Venezuela
    Furlan: "Fare proprio l'appello del Presidente Mattarella
    perchè l'Italia si schieri per la democrazia"

    Continua...

  • Sea Watch Raggiunto accordo in sede europeaFurlan: “Far sbarcare i  47 migranti,  un atto di buon senso e di responsabilità”

    Sea Watch
    Raggiunto accordo in sede europea
    Furlan: “Far sbarcare i 47 migranti, un atto di buon senso e di responsabilità”

    Continua...

  • Sindacato Furlan al Congresso Cgil:

    Sindacato
    Furlan al Congresso Cgil: "Abbiamo bisogno di sindacati coesi e rappresentativi"

    Continua...

  • Sindacato Furlan:

    Sindacato
    Furlan: "Cisl primo sindacato nel comparto istruzione e funzioni centrali P.A. Ottimi risultati in tutti i settori del Pubblico Impiego"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Alitalia, Furlan: "Attendiamo di vedere le carte. Serve un piano industriale che garantisca i livelli occupazionali"

Napoli, 15 febbraio 2019 - "La garanzia sui livelli occupazionali la deve dare un piano industriale che dia prospettive all'azienda... continua

Lavoro. Furlan: "Serve una alleanza nella società per dare un futuro ai giovani oggi preda della criminalità"

Napoli, 15 febbraio 2019 - “Questa è la generazione dei giovani che non hanno speranza di vivere meglio, di migliorare... continua

Infrastrutture. Viadotto E45, Cgil, Cisl, Uil: "Ancora pesantissimi disagi per imprese e lavoratori"

Roma,15 febbraio 2019  “Dopo quasi un mese di blocco totale della E45, la parziale riapertura al traffico leggero affievolisce, ma... continua

Giornalisti. Furlan: "Auguri a Lorusso e Giulietti. Cisl al fianco della stampa libera che si batte per la verità e la giustizia"

Roma 15 febbraio 2019 - “Auguri dalla Cisl a Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti riconfermati alla guida della Fnsi. Saremo... continua

Regioni. Cisl su autonomia differenziata: "Le intese regionali non indeboliscano la solidarietà e l’ unità nazionale"

14 febbraio 2019 -  - “La Cisl ritiene che le intese per l’autonomia differenziata delle regioni, all’esame del Consiglio dei... continua

Alitalia. Cuccello: "Serve un piano industriale per dare garanzie all’occupazione"

Roma, 14 febbraio 2019 - “Nel corso dell’ incontro con il Ministro Di Maio su Alitalia abbiamo tenuto a ribadire... continua

Labor TV

#FuturoalLavoro - Intervento di Annamaria Furlan alla Manifestazione del 9 febbraio a Roma

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • Articolo di Annamaria Furlan su diseguaglianze sociali "Il Dubbio" e intervista su Manifestazione 9 febbraio "Avvenire" 8 febbraio 2019

    b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_20150414_110016_97CCCA88.jpg""Domani saremo in piazza per dare una scossa, questa manovra blocca il paese. E' tutto molto chiaro ciò che sta accadendo,  calano la produzione industriale e gli investimenti, le cose vanno male e questa legge di bilancio non riesce a rilanciare l'economia del paese nonstante l'ottimismo immotivato del Governo. I report sull'economia italiana sono preoccupanti e il sindacato non può non essere in prima fila e battersi per un cambio di rotta. I sacrifici che gli italiani hanno fatto in questi anni di grossa crisi non possono essere buttati al vento. Per questi motivi domani saremo in piazza con migliaia di lavoratori, pensionati, donne, immigrati e tanti giovani di tutte le regioni d'Italia, per dire che il futuro del paese si costruisce con il lavoro".

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

Tesseramento 2019

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Puglia. Fai Cisl Taranto Brindisi: “Maggiori sinergie e concretezze contro il caporalato in agricoltura”

Taranto, 11 agosto 2017. “Vorremmo, davvero, che il tema del caporalato in Agricoltura nel nostro territorio fosse rubricato a mero dibattito balneare, su cui misurarsi per fare accademia o, come accade a certi politici ed amministratori, per aggiungere qualche bandierina in più sul numero di presenze sui mass media. La nostra percezione di quel fenomeno criminale e mafioso che è il caporalato è, invece, quella reale dei sacrifici e delle umiliazioni cui continuano ad essere sottoposti gli oltre 40 mila lavoratrici e lavoratori, anche immigrati, tra Taranto e Brindisi, i quali specialmente nel periodo estivo vengono sfruttati anche al di fuori dei confini provinciali e persino regionali, a fronte di paghe inconsistenti rispetto a quanto previsto dai contratti nazionali e da quelli provinciali di settore recentemente sottoscritti che potrebbero costituire serio contributo a sconfiggere il fenomeno. Certo, non è che non si sia mosso nulla sul fronte delle Istituzioni centrali (L. n. 199/2016) e di quelle periferiche, come la costituzione presso le Prefetture di Taranto e di Brindisi di tavoli d’intervento e prevenzione del fenomeno, partecipati anche da sindaci, da Cisl, Cgil, Uil territoriali, da Asl, Ispettorati, Inps, Inail, Carabinieri, Guardia di Finanza, le cui proposte scaturite benché largamente condivise non hanno ancora prodotto concreto riscontro. Quel riscontro, almeno, che come Fai Cisl Taranto Brindisi ci aspettavamo. Tra questi: le richieste attivazioni delle cabine di regia presso le Inps dei due nostri territori, la sollecitata messa a rete dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro mediante i centri per l’impiego e, questione altrettanto gravissima, l’impegno mancato dalla Regione Puglia in ordine al sistema dei trasporti pubblici in Agricoltura di cui essa è titolata. Peraltro, la stessa Regione ha in capitolo risorse finanziarie assai significative, rispetto alle quali le Confederazioni sindacali pugliesi continuano a sollecitare, inutilmente, il confronto perché siano finalizzate al settore agricolo. E’ questa una delle contraddizioni più evidenti tra quanto esternato con roboanti comunicazioni pubbliche dal Presidente Michele Emiliano, mai presente ai tavoli prefettizi né personalmente, né attraverso il suo assessore al ramo ma solo con semplici funzionari incaricati unicamente di riferire. Non nutriamo alcun dubbio che i medesimi funzionari abbiano svolto con diligenza il loro compito ma fino ad oggi nessun messaggio di novità ci è giunto sulla questione trasporti che, perciò, resta rigidamente nelle mani dei caporali i quali paradossalmente si ascrivono il merito di svolgere un servizio sostitutivo a quello istituzionale. Ecco, allora, un altro esempio di Mezzogiorno che potrebbe riscattarsi da anni se non da secoli di arretratezza economica e sociale ma che oggi riscontra limiti pressoché invalicabili proprio nell’inazione e nelle omissioni dei propri rappresentanti istituzionali. La stessa Regione, oltretutto, da tempo è stata sollecitata dai sindacati, senza esiti anche in questo caso, in ordine al “Protocollo sperimentale contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura “Cura – Legalità - Uscita dal ghetto” per i lavoratori stranieri, sottoscritto a fine maggio 2016, perché individuata tra le cinque Regioni italiane a maggior rischio da cui però, ingiustificatamente, essa ha scelto di escludere i territori di Brindisi e di Taranto. Chiediamo, insomma, una generale inversione di tendenza rispetto al ruolo carente dell’Istituzione pugliese riguardo i temi da noi ribaditi, con riferimento ai quali confermiamo il nostro totale apprezzamento per l’azione meritoria condotta dalle Forze dell’ordine, con i colpi sferrati, nelle ultime settimane, al caporalato brindisino e tarantino. La Fai Cisl Taranto Brindisi, nelle proprie strutture comunali e con i propri delegati nelle aziende agricole continuerà - come si è impegnata a fare in stretto raccordo con la Cisl territoriale ai tavoli prefettizi – l’attività di informazione e di formazione per i lavoratori del settore. Ma nella stessa direzione chiede analogo, anzi maggiore coinvolgimento delle Istituzioni, degli Enti strumentali del territorio e degli Enti Bilaterali, affinché sia amplificato di più e meglio il contributo concreto e preferibilmente sinergico che tutti questi soggetti possono e debbono fornire. Anche le Aziende agricole dovrebbero maggiormente coinvolgersi nella rete agricola di qualità, il cui marchio etico diventi testimonianza viva, concreta del loro affrancamento da un fenomeno criminale che persegue interessi decisamente opposti a quelli di un sistema imprenditoriale sano e realmente competitivo”. Così il Segretario generale della Fai Cisl Taranto Brindisi, Antonio La Fortuna.

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

Corte dei Conti: infrastrutture inadeguate pesano sull’Italia

Il procuratore generale Alberto Avoli: il 2019 e gli anni successivi si presentano non facili per il governo dei...

Codice appalti, Cisl: assolutamente contrari a ipotesi di abrogazione

Cuccello: più che una rivisitazione integrale, necessario attivare la cabina di regia tra soggetti interessati. Occorre azzerare la decretazione, far...

Agromafie, il business del 2018 sale a 24,5 miliardi

Rapporto di Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare. Una rete criminale che incrocia la filiera del cibo, dalla...

Alitalia, il tempo stringe: bisogna accellerare il negoziato

Entro il 31 marzo presentazione del piano industriale. Intanto la trattativa si stringe su Delta Airline ed easyJet. E potrà...

Su Bankitalia la Lega chiede discontinuità

Borghi contrario alla riconferma di Signorini insiste sul ruolo di custodia di Palazzo KochE il sindacato si schiera a favore...

CONQUISTE DEL LAVORO

Corte dei Conti: infrastrutture inadeguate pesano sull’Italia

Il procuratore generale Alberto Avoli: il 2019 e gli anni successivi si presentano non facili per il governo dei...

Codice appalti, Cisl: assolutamente contrari a ipotesi di abrogazione

Cuccello: più che una rivisitazione integrale, necessario attivare la cabina di regia tra soggetti interessati. Occorre azzerare la decretazione, far...

Agromafie, il business del 2018 sale a 24,5 miliardi

Rapporto di Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell’agroalimentare. Una rete criminale che incrocia la filiera del cibo, dalla...

Alitalia, il tempo stringe: bisogna accellerare il negoziato

Entro il 31 marzo presentazione del piano industriale. Intanto la trattativa si stringe su Delta Airline ed easyJet. E potrà...

Su Bankitalia la Lega chiede discontinuità

Borghi contrario alla riconferma di Signorini insiste sul ruolo di custodia di Palazzo KochE il sindacato si schiera a favore...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa