Calabria. Tramonti (Cisl): Accelerare procedure attuative di investimenti programmati

Calabria, 18 settembre 2017. La tre giorni che si è svolta all’Unical la riteniamo un insieme di eventi positivi che hanno avuto il merito, se non altro, di accendere i riflettori sulla nostra Regione. Non può passare inosservata la presenza, e soprattutto gli impegni assunti, su temi fondamentali, degli autorevoli rappresentanti del Governo intervenuti che hanno sicuramente qualificato l’evento. Su queste basi si tratta ora di produrre una forte accelerazione delle conseguenti procedure attuative degli investimenti programmati, indispensabili affinché la nostra Regione possa agganciare la ripresa economica che sta caratterizzando l’ultimo periodo. Al Governo regionale il compito, nel quadro della rinnovata sensibilità istituzionale nazionale, di capitalizzare questa occasione stringendo i tempi sulle opportunità presenti, POR 2014-2020 e Patto per la Calabria in primis, spendendo al meglio le notevoli risorse assegnate. Occorre passare definitivamente dalla programmazione alla realizzazione completando i progetti, appaltando le opere, aprendo i cantieri (oltre a quelli già avviati) e creare così opportunità per nuova e stabile occupazione. E’ arrivato il momento che in Calabria si registrino visibili interventi di sistema con una programmazione di investimenti che contemplano la duplice esigenza di governo delle emergenze e di reale sviluppo derivante da una visione complessiva, di breve e medio periodo, sulla quale coinvolgere tutti gli attori sociali ed economici. In questo senso l’iniziativa dell’Unical, al di là dei giudizi e delle legittime e diverse prese di posizione, deve rappresentare uno stimolo utile per proiettare la Calabria in un’ottica di sinergie sul terreno della competitività, nella consapevolezza che i processi virtuosi non possono innescarsi se non si guarda tutti nella stessa direzione.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.