Sicilia. Sindacati: "Incontro con candidati a presidenza regione"

Palermo, 20 ottobre 17. In vista delle elezioni del 5 novembre, proseguono gli incontri tra Cgil Cisl e Uil siciliane e i candidati alla presidenza della Regione, . Lunedì 23 sarà la volta di Fabrizio Micari, alle 15,30 nella sede della Cgil regionale, in via Bernabei 22 a Palermo. Qualche giorno fa il confronto con Claudio Fava. Dopo Micari, sono già in agenda Nello Musumeci, con il quale i sindacati si incontreranno venerdì 27 alle 10,30 nella sede della Cisl regionale, in piazza Castelnuovo 35 a Palermo. E sempre il 27 nella sede regionale Cisl, ma alle 13, il confronto con Roberto la Rosa. Il faccia a faccia, sulla base di un documento programmatico in cinque punti messo a punto dalle organizzazioni guidate da Michele Pagliaro, Mimmo Milazzo e Claudio Barone, spedito nei giorni scorsi a tutti i candidati alla poltrona di palazzo d’Orleans. A tutti è stata chiesta la disponibilità all’appuntamento, a una discussione di merito. E nel caso di elezione, a “impegni precisi” su lavoro e sviluppo, occupazione giovanile, infrastrutture materiali e immateriali, contrasto alle diseguaglianze sociali e alla povertà, legalità, risanamento e riforme. Per Cgil Cisl e Uil, sono questi i temi che devono state “al centro di qualunque politica punti seriamente a interrompere il declino della regione e a intraprendere una nuova strada di sviluppo”, come recita in premessa il documento. (dac, ug, bc) In allegato, il documento con le priorità di Cgil Cisl e Uil

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa