Sardegna. Sindacati: "No al cambiamento di contratto per i lavoratori dell’Agenzia Forestas"

 

Cagliari, 25 gennaio 2018. Si nota forte contrarietà delle segreterie regionali FLAI-CGIL, FAI-CISL e UILA-UIL alle proposte, presentate da alcuni consiglieri in Consiglio regionale e all’esame  della 1^ Commissione Consiliare, di applicare ai lavoratori dell’Agenzia Forestas un nuovo contratto: non più dei forestali, ma quello dei  dipendenti regionali. I sindacati hanno scritto  un lungo documento di protesta contro questa ipotesi  al Presidente del Consiglio Regionale, ai capigruppo, al Presidente Pigliaru e agli assessori  degli Affari generali e dell’Ambiente.

I segretari generali delle tre organizzazioni sindacali – Anna Rita Poddesu (Flai), Bruno Olivieri  (FAI) e Gaia Garau (Uila) – sottolineano in una nota unitaria “ quanto sia facile, ma anche pericoloso, alimentare aspettative, soprattutto quando queste poggiano su ragioni vere di malessere per tante persone, che però richiedono soluzioni concrete e non illusorie”.

Per  il sindacato “ la soluzione prospettata rischia di rivelarsi peggiore del male che si vorrebbe curare”.

“ Un cambio di contratto di lavoro, fondato sul presupposto che nell’Agenzia si svolga un’attività differente rispetto a quella principale della sistemazione idraulico-forestale del territorio e della tutela e valorizzazione dell’ambiente, dentro o fuori dei compendi forestali, comporta necessariamente – scrivono  Poddesu, Olivieri e Garau -  il rischio della perdita della previdenza e del collocamento agricoli”. L’attuale contratto per i sindacati è quello giusto “più appropriato di quello del personale amministrativo della Regione e di altri suoi enti strumentali. Forestas svolge la sua attività istituzionale principale nella sistemazione idraulico-forestale del territorio e nella tutela e valorizzazione dell’ambiente, attività per le quali esiste un CCNL di riferimento firmato dalle OO.SS. dei lavoratori più rappresentative, che demanda a sua volta alla contrattazione integrativa, in questo caso regionale, il compito di adattarne e arricchirne la disciplina lì definita. Il contratto applicabile è quello stabilito dalla legge, ma non ad libitum, bensì in considerazione dell’attività principale svolta dal datore di lavoro”.

I tre sindacati chiedono di essere  convocati dal Consiglio  regionale per discutere approfonditamente il problema con la 1^ Commissione.

                              

Leggi anche:

Lombardia. Forestali manifestano al Pirellone contro i tagli ai consorzi Lombardia. Forestali manifestano al Pirellone contro i tagli ai consorzi
22 marzo 2016 - Sono circa 300 i dipendenti dei Consorzi forestali lombardi interessati dalla scelta della Regione di diminuire le risorse ...
Toscana. Forestali in piazza a Firenze per avere rassicurazioni dalla Regione Toscana. Forestali in piazza a Firenze per avere rassicurazioni dalla Regione
Firenze, 23 marzo 2016. Sono cinquecento gli operai forestali in Toscana e stamani, influenzati a parte, erano quasi tutti in piazza del Duomo, a...
Forestali. Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil Toscana: non si usino gli ‘inabili’ per eludere il confronto Forestali. Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil Toscana: non si usino gli ‘inabili’ per eludere il confronto
Firenze, 24 marzo 2016. Con le sue dichiarazioni al Tg3 Toscana all’indomani della manifestazione degli operai a Firenze, è la prima volta che il...
Forestali. Sbarra (Fai Cisl): aprire il confronto sul contratto scaduto da 4 anni Forestali. Sbarra (Fai Cisl): aprire il confronto sul contratto scaduto da 4 anni
Roma, 19 aprile 2016. "Il Governo e il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, aprano subito un confronto...
Toscana. Prosegue la protesta degli operai forestali. Presidio domani in piazza Duomo a Firenze Toscana. Prosegue la protesta degli operai forestali. Presidio domani in piazza Duomo a Firenze
Firenze, 20 giugno 2016 - “Ancora nessuna risposta su tavolo di confronto, fondi, lavoro a rischio”, così Cgil-Cisl-Uil Toscana di categoria...
Forestali. Sbarra (Fai Cisl): per ripartenza, più coordinamento e solida controparte pubblica Forestali. Sbarra (Fai Cisl): per ripartenza, più coordinamento e solida controparte pubblica
Roma, 11 luglio 2016. "Oggi, dalla Calabria, vogliamo lanciare un messaggio alle istituzioni regionali e a quelle nazionali: il comparto della...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.