Contratti pubblici. Positiva la convocazione del ministro Madia ma confermata l'iniziativa unitaria del 12 luglio

Roma, 23 giugno 2016. "Era ora che si aprisse la trattativa per il rinnovo dei contratti pubblici." Cosi la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan commenta l'annuncio di oggi del Ministro della Funzione Pubblica Madia su una prossima convocazione ai primi di luglio dei sindacati per il rinnovo del contratto del pubblico impiego. "Si tratta di una notizia positiva- aggiunge la Furlan- perchè sette anni di attesa senza contratto hanno pesato enormemente sulle buste paga delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici, sulla qualità del loro lavoro e dei servizi offerti ai cittadini. Bisogna aggiungere che sono più di otto milioni i lavoratori del settore privato e del settore pubblico in attesa del rinnovo contrattuale e proprio per questo abbiamo deciso di organizzare una grande iniziativa unitaria il 12 luglio per porre al centro dell'attenzione del paese l'esigenza di garantire ai lavoratori il diritto ad un rinnovo dei contratti ed una giusta valorizzazione della dignità del lavoro nel nostro paese".

Leggi anche

Contratti. Furlan: "Un patto sociale che favorisca lo sviluppo e migliori le condizioni di lavoratori e pensionati"

Contratti. Una cabina di regia Cgil Cisl Uil per monitorare il decreto legge sulla detassazione

Pubblico Impiego: c'è l'accordo sui comparti. Ora il Governo faccia la sua parte

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa