"Spendere bene i fondi europei. Lavoro, più equità". Intervista a Annamaria Furlan, "Il Sole 24 Ore" del 16 gennaio 2015

furlan
I decreti attuativi del Jobs act "che il governo ancora deve scrivere, devono creare equità. Il contratto a tutele crescenti sarà uno strumento valido se cancellerà il falso lavoro autonomo e parasubordinato. Per la prima volta il contratto a tempo indeterminato costerà di meno delle altre forme contrattuali. Ma perchè l'operazione sia efficace vanno superate le finte collaborazioni e le finte partite Iva, lasciando ovviamente la possibilità di aprire la partita Iva per determinate prestazioni".

Così il Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, nell'intervista che riportiamo integralmente. "Sarà importante vedere anche - ha aggiunto - il decreto sulle politiche attive del lavoro, perchè per allinearci sui livelli dei Paesi nord europei servono nuove risorse".

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.