Scuola. Firenze: Venerdì 12 febbraio 2016, giornata nazionale di mobilitazione per i diritti dei precari

Firenze, 11 Febbraio 2016. Era stata pomposamente ribattezzata ‘la buona scuola’, ma via via che è andata a regime la legge 107 del 2015 ha rivelato tutti i suoi limiti, confermando i timori espressi da tempo dai sindacati. Che non erano preoccupati perché sono gufi, ma perché il mondo della scuola lo conoscono bene. In questi mesi si sono manifestati tanti problemi, a cominciare dalla situazione dei precari a cui la legge non ha dato le risposte chieste anche dalla Corte Europea di Giustizia. I precari ci sono ancora, non sono stati tutti riassorbiti, ma il concorso che è stato bandito li ignora completamente. E il Ministero rifiuta ogni confronto con loro e che le organizzazioni sindacali. Per questo non c’è altra strada per i lavoratori precari della scuola che tornare in piazza per cercare di informare i cittadini, a cominciare dai genitori, di quello che sta succedendo nel mondo della scuola italiano. Venerdì 12 febbraio è in programma in tutta Italia una giornata di mobilitazione per i diritti dei precari. A Firenze è in programma un presidio davanti alla sede della Prefettura (via Cavour 1) dalle ore 12 alle 14. Alle ore 13 si svolgerà un incontro stampa, durante il quale i rappresentanti sindacali spiegheranno qual è la reale situazione dei precari della scuola. E quali sono le richieste per evitare che venga commessa una grave ingiustizia nei loro confronti.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.