Calzaturificio Balducci. Cisl Toscana: vendere il marchio è una scelta sciagurata. L’azienda si chiarisca le idee e non abbandoni i lavoratori

Firenze, 5 maggio 2016. "Vendere marchio e licenze abbandonando a sé stessi i lavoratori è una scelta sciagurata. All'azienda lo abbiamo detto oggi in Regione e lo ribadiremo anche domani in Confindustria." E' il commento di Jury Citera, della Fim-Cisl Toscana Nord all'incontro, molto teso, svoltosi oggi a Firenze con Regione e azienda sul futuro del calzaturificio Balducci di Monsummano. "Abbiamo chiesto alla proprietà di presentarsi domani, a differenza di quanto fatto finora, con le idee più chiare e con la volontà di compiere uno sforzo per dare tutto il dovuto ai lavoratori " ha aggiunto Citera. "Non possono disinteressarsi di chi ha fatto il proprio lavoro con il massimo impegno e scegliere la strada più facile solo per fare cassa vendendo marchio e licenze. Non ci accontentiamo di questa soluzione e continueremo con i lavoratori a portare avanti tutte le iniziative possibili.”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.