Toscana. Rinnovo ccnl servizi e ambiente. Nella regione Firenze coinvolti circa 5.500 addetti

Firenze, 27 maggio 2016 - Contratto subito. Senza diritti e tutele non c'è lavoro, lo slogan dello sciopero nazionale di 24 ore indetto unitariamente dalle OO.SS Fp-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Fiadel, con presidio/manifestazioni davanti ai comuni o alle aziende interessate, degli oltre  100.000 lavoratori di tutto il comparto dell'igiene ambientale sia privato che pubblico. In Toscana sono coinvolti circa 5.500 addetti; sono stati organizzati unitariamente diversi pullman, in particolare dal territorio senese, per partecipare alla manifestazione che si terrà a Firenze, dalle 10 alle 12, in via Baccio Da Montelupo davanti alla società Quadrifoglio, proprio perché l’attuale Direttore Generale è parte attiva nella associazione datoriale Utilitalia per il rinnovo contrattuale.

Le motivazioni alla base della protesta:

  • Contro i licenziamenti facili
  • Perché Utilitalia e Assoambiente vogliono approfittare del Jobs Act per trasformare ogni passaggio di azienda in una concreta minaccia di licenziamento;
  • Per un giusto aumento delle retribuzioni,
  • Perché Utilitalia e Assoambiente vogliono un Contratto Collettivo Nazionale senza soldi per i lavoratori;
  • Per il giusto diritto alla Salute,
  • Perché Utilitalia e Assoambiente pensano ancora a un lavoro fatto solo di turni e raccolte massacranti;
  • Per difendere il futuro del comparto,
  • Perché Utilitalia e Assoambiente vogliono un contratto collettivo nazionale privo di diritti e tutele, per affrontare al ribasso la sfida del mercato.

Ufficio stampa Cisl Toscana

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.