Lombardia. Autostrade, domani sciopero e presidio per la sicurezza alla direzione di Tronco a Novate

Fit Cisl Reti Lombardia "Basta incidenti mortali, subito interventi per infrastrutture piu' sicure"

Milano, 15.9.2015. Scioperano domani per quattro ore (dalle 14 alle 18) e manifestano nel piazzale della direzione di Tronco a Novate, i lavoratori della Società Autostrade, per dire "basta" alle morti sul lavoro e chiedere più sicurezza. Lunedì 7 settembre, tra Cormano e Sesto, in un cantiere con attività di "sfalcio dell'erba", Nicola Matarangolo, dipendente della Avr/Tsa mentre era impegnato in un'attività di presegnalazione con il furgone in corsia di emergenza, è stato travolto da un camion. "Dopo l'ennesimo incidente mortale di lunedì 7 settembre abbiamo il dovere di fermarci e farci sentire - afferma Pierluigi Frigerio, della Fit Cisl Reti Lombardia -. Abbiamo scritto al ministero dell'Interno e a quello dei Trasporti, chiedendo un incontro con tutte le istituzioni titolate a un confronto sulla materia, per definire insieme il massimo livello di sicurezza possibile. Ad oggi, nonostante l'ennesimo infortunio mortale, non abbiamo avuto risposta". "E' inacettabile il livello di pericolo di chi lavora sulle autostrade - aggiunge - bisogna intervenire al più presto sulle infrastrutture, insicure anche per gli utenti". Tra le richieste della Fit Lombardia: introdurre la banda in fresatura per la striscia che delimita la corsia lenta; utilizzare un mezzo pesante in corsia lenta con assorbitore d'urto, istituire temporanei limiti di velocità controllati con l'ausilio della polizia stradale. Proposte che saranno rilanciate domani, durante il presidio sul piazzale della direzione di Tronco a Novate (autostrada 'A4 direzione Venezia), nel corso del quale lavoratori e sindacati decideranno come proseguire la mobilitazione.

Ufficio stampa Cisl Lombardia

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.