• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Anticipazioni Rapporto Idos Immigrazione e Imprenditoria 2015

Le imprese condotte da lavoratori immigrati in Italia crescono nel 2014 e superano la soglia del mezzo milione diunità (525mila). Incidono mediamente per l’8,7% sul totale delle imprese registrate nelle Camere di Commercio e per il 10,1% al Centro-Nord, dove si concentrano per oltre i due terzi. In 6 casi su 10 operano nel commercio e nell’edilizia, ma forte è la crescita anche nel comparto “noleggio, agenzie di viaggio e servizi alle imprese” (3.500 imprese in più nel 2014) e in quello ristorativo-alberghiero (2.900 in più).Facendo riferimento all’insieme delle cariche ricoperte nell’ambito delle imprese individuali, marocchini, cinesi e romeni si confermano i gruppi più rappresentati, ma sono i bangladesi a distinguersi per l’incremento maggiore.

I dati che emergono dalle anticipazioni del "Rapporto Idos Immigrazione e Imprenditoria 2015" ci presentano una realtà dinamica e in crescita. Le imprese condotte da lavoratori immigrati in Italia sono cresciute del 5,6% nel 2014 e rappresentano l'8,7% del totale italiano.

E' fuori di ogni dubbio che queste realtà imprenditoriali rappresentano un fattore strutturale e dinamico importante per dell'economia italiana.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.