Statali. Furlan: "Solo con i contratti si cambia il pubblico impiego"

Roma, 31 Agosto 2016. "Stiamo lavorando sul piano informale per mettere sul giusto binario una nuova stagione, due sono i passaggi: il Testo Unico e il contratto". Così il segretario confederale della Cisl, Maurizio Bernava, spiegando che il confronto tra sindacati e Aran, che rappresenta il Governo nei negoziati, "non si limita al contratto: l'obiettivo è arrivare a un nuovo modello". Quindi si tratta di intervenire a livello normativo per "restituire al contratto alcune materie che la legge ha sottratto alle parti: orari di lavoro, produttività, mobilità, valutazione". Già a fine luglio la Furlan aveva considerato una buona notizia la disponibilità del Governo ad aumentare le risorse per i contratti pubblici annunciata dal premier Renzi . Aveva aggiunto: "La Cisl darà il proprio contributo per cambiare la Pubblica Amministrazione, valorizzando la professionalità e la partecipazione dei lavoratori. Non c'è altra strada che la contrattazione per rinnovare il pubblico impiego e modernizzare i servizi, senza per questo fare sconti a quei pochi dipendenti pubblici che non fanno il proprio dovere".

 

Leggi anche:
P.I. Faverin (Fp Cisl): "Bene Renzi su mettere più soldi per i contratti. Lavoratori pubblici attendono da tempo nuova stagione"
Pubblico Impiego: c'è l'accordo sui comparti. Ora il Governo faccia la sua parte

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.