"Diciamo no a chi diffonde i virus di violenza, odio, discriminazione, razzismo e xenofobia", editoriale di Annamaria Furlan, 'Il Dubbio' del 24 Aprile 2019

FurlanCelebrare il 25 Aprile significa ricordare un patrimonio di idee, di valori, di passione civile che non bisogna disperdere  ma che, anzi, occorre continuare a trasmettere ai giovani, nelle scuole, nei luoghi di lavoro ed in tutti gli ambiti della società. Per questo domani saremo a Milano e in tante altre piazze italiane insieme all'Anpi per ribadire in maniera chiara  e ferma l'appello 'Mai più fascismi'. Non possiamo né dobbiamo sottovalutare  la presenza crescente nella realtà sociale e sul web, di organizzazioni e  gruppi neofascisti e neonazisti. Essi diffondono il virus della violenza, della discriminazione, dell'odio verso chi bollano come diverso, del razzismo e della xenofobia. Fenomeni analoghi stanno avvenendo nel mondo ed in Europa. L'esperienza della resistenza ci insegna che i fascismi si sconfiggono con la conoscenza, con l'unità democratica, con la fermezza delle istituzioni. 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il-dubbio-24Aprile2019-2.pdf)Il Dubbio250 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa