"Pubblico impiego, avanti con i contratti. Sul rinnovo non faremo sconti al governo". Intervista ad Annamaria Furlan, "Il Secolo XIX" dell'8 ottobre 2019

Furlan2"Tavoli tematici. Subito un tavolo sui contratti del pubblico impiego, sulla sicurezza sul lavoro e sulla riforma del fisco: oggi l'85% dell'erario pubblico è sul groppone dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, cos' non si può reggere". E' quanto afferma la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, dalle pagine del Secolo XIX all'indomani dell'incontro tra il premier Conte, il ministro dell'Economia Gualtieri e del Lavoro Catalfo e i sindacati. "E poi un tavolo sulla previdenza: quota 100 va mantenuta, pensare alle pensioni di garanzia per i giovani e in tema di lavoro delle donne riconoscere un anno di contributi per ogni figlio". (...) "Questo è stato il primo incontro, immagino gli altri, per un confronto serio sui temi della manovra. In questi giorni si è letto molto sui giornali, noi abbiamo ribadito due punti. Il primo è l'abbassamento del cuneo fiscale: va fatto in questa finanziaria, non si può aspettare un altro anno". (...) Il secondo punto, per Furlan, "la rivalutazione delle pensioni: va rimediato al blocco dello scorso anno.  Servono circa 800 milioni per dodici mesi, meno se si parte più avanti nel corso dell'anno". 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il secolo xix.pdf)Il Secolo XIX196 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa