"Non si esce dalla crisi solo con le critiche", intervento di Annamaria Furlan, 'Il Mattino' 1° Giugno 2020

2Furlan20mar2020Il ruolo delle parti sociali non può essere solo quello di lanciare allarmi o di chiedere alla politica i cambiamenti oggi necessari per affrontare la fase difficile e complicata che stiamo vivendo a causa delle conseguenze del coronavirus. E' evidente che le debolezze e le incertezze della politica sono sotto gli occhi di tutti. Proprio per questo le parti sociali hanno oggi una responsabilità in più. Esse devono infatti condividere obiettivi alti e nuovi strumenti di partecipazione. E' per questo che c'è bisogno di noi, di una maggiore coesione sociale nel Paese come ha più volte sollecitato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ecco perché alla Confindustria del neopresidente Bonomi oggi lanciamo una proposta: ripartiamo dallo spirito positivo del 'Patto per la fabbrica', diamo un contributo forte per far crescere sviluppo, occupazione, competitività e qualità del nostro sistema produttivo.

Leggi anche:

"Gli industriali capiscano che non è l'ora d fare politica. Serve un grande Patto sociale", 'La Repubblica', 1° Giugno 2020

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (IlMattino-1062020.pdf)Il Mattino197 kB
Scarica questo file (LaRepubblica-1062020.pdf)La Repubblica218 kB

Stampa