"Da Bruxelles una occasione storica. Ora lanciamo la sfida sul lavoro" - Intervento di Annamaria Furlan, 'Il Dubbio' del 22 Luglio 2020

Furlan 500E' indubbiamente un accordo storico quello siglato ieri tra i Governi europei per la distribuzione dei fondi del 'Recovery Fund'. Va dato atto al nostro Paese di aver fatto ogni sforzo per raggiungere un'intesa importante e positiva che rafforza indubbiamente  il ruolo dell'Unione Europea  ponendo le basi per un percorso comune e condiviso di riforme necessarie per affrontare le conseguenze economiche e sociali della pandemia.  Ecco perché l'Italia ora non deve sprecare questa occasione unica. Occorre un accordo forte tra Governo e parti sociali per la destinazione di queste somme ingenti, con un piano concreto e strutturale di interventi per cambiare profondamente ed in meglio il nostro Paese.  E' una illusione pensare che la politica da sola possa affrontare questa fase di ricostruzione senza un'azione condivisa  tra tutte le forze responsabili, senza l'opportuna coesione sociale, richiamata più volte dal Presidente della Repubblica Mattarella, sui provvedimenti necessari al rilancio della nostra economia, che bisognerà adottare con capacità di innovazione, urgenza, efficacia. Questo ci chiedono gli italiani e ele italiane.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il dubbio 22 luglio 2020.pdf)Il Dubbio296 kB

Stampa