"La morte in miniera dei migranti del Sud. Una pagina nera che non ha insegnato nulla". Articolo di Annmaria Furlan su "Il Quotidiano del Sud" dell'8 agosto 2020

furlanSono passati sessantaquattro anni dalla strage di Marcinelle dove l'8 agosto del 1956 persero la vita 156 minatori italiani emigrati in Belgio. Moltissimi di loro erano meridionali. Allora si parlò di errore umano, di ordini non compresi da quei lavoratori che lavoravano in condizioni vergognose, sfruttati in maniera inumana ed in totale assenza di sicurezza. Fu una pagina nera che non va mai dimenticata.

Leggi anche:

8 agosto: anniversario della strage di Marcinelle. Furlan: 8 agosto: anniversario della strage di Marcinelle. Furlan: "Una pagina nera che non va mai dimenticata"
Sono passati sessantaquattro anni dalla strage di Marcinelle dove l'8 agosto del 1956 persero la vita 156 minatori italiani emigrati in Belgio. Allora...

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (qds.pdf)Il Quotidiano del Sud279 kB

Stampa