"Kamala. Un segnale importante per tutte le donne". Lettera di Annamaria Furlan a 'Il Messaggero' del 10 novembre 2020

furlan20"E' sicuramente un fatto positivo e incoraggiante che, nel suo primo discorso pubblico, il neo eletto presidente  degli Stati Uniti, Joe Biden, abbia subito annunciato una task force contro il Covid e poi misure efficaci per contrastare la recessioni ed i danni del cambiamento climatico, favorire la creazione di nuovi posti di lavoro sostenibili, più innovazione, nuove infrastrutture. (...) Ma altrettanto significative sono state le parole di Kamala Harris. "Sono la prima donna vicepresidente ma non sarò l'ultima. Questo è un Paese delle opportunità". E' un segnale importante di cambiamento, un ulteriore motivo di speranza, di fiducia per tutte le donne del mondo. L’ingresso, nelle prossime settimane,  di questa donna dalle origini indiane e giamaicane alla Casa Bianca nella vesta di vice presidente rappresenta, indubbiamente, un fatto storico, emblematico, che speriamo possa aprire una nuova stagione non solo per gli Stati Uniti, ma per tutta l'umanità".   

Leggi anche: "Kamala's generation. La lezione dagli Usa e la spinta verso un nuovo patto sociale" da 'Il Dubbio'

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il messaggero.pdf)Il Messaggero205 kB
Scarica questo file (il dubbio.pdf)Il Dubbio265 kB

Stampa