"La manovra? Priva di un progetto - Paese, penalizza i pensionati". Intervista ad Annamaria Furlan, 'Il Dubbio' del 18 novembre 2020

Furlan 500Nella manovra approvata dal Governo manca un vero progetto-Paese, contiene misure insufficienti per i lavoratori del Pubblico impiego, per le politiche attive, la scuola, la sanità, il fisco. Ed i pensionati sono ancora una volta penalizzati. L'accordo sul prolungamento della Cassa Covid ed il blocco dei licenziamenti è stato un segnale di responsabilità da parte del Governo, ma avevamo detto con altrettanta chiarezza al premier Giuseppe Conte che tutto questo non bastava. Sappiamo che il 2021 sarà un anno delicato e sappiamo bene quello che potrà bastare e quello che non basterà. Ecco perché al Governo avevamo chiesto di aprire un confronto vero prima del varo della legge di bilancio, e soprattutto per definire insieme le priorità per la destinazione delle risorse del Recovery Fund. Questo non è avvenuto. (...)Lo sciopero della Pubblico impiego? Il personale della sanità, i medici, gli infermieri, gli addetti alla sicurezza pubblica e alla tutela della comunità, e quanti operano nel mondo della scuola ed in tanti altri settori del pubblico impiego, meritano più rispetto e considerazione dal loro datore di lavoro, che è lo Stato.

 

Leggi anche:

Manovra. Cgil Cisl Uil al Governo Conte: Manovra. Cgil Cisl Uil al Governo Conte: "Servono impegni precisi e risposte nell’interesse del paese"
18 novembre 2020 – “Nella manovra approvata dal Governo manca un vero progetto-Paese, contiene misure insufficienti per i lavoratori del Pubblico...

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (il dubbio 18 nov 2020.pdf)Il Dubbio534 kB

Stampa