"Finora troppi pasticci, serve subito un tavolo sugli impiegati pubblici".Intervista a Annamaria Furlan, "La Repubblica", 4 Gennaio 2015

b_180_160_16777215_00_images_foto_annamaria_furlan.jpg


''Durante tutte le feste, compreso il 31 dicembre, hanno lavorato tante migliaia di lavoratori pubblici e anche non pubblici: sono giorni che ormai si parla invece solo dei vigili di Roma. Siccome ci sono le regole e gli strumenti per accertare se c'è stato il dolo, ognuno faccia il proprio mestiere: se si accerta che c'è stato un disimpegno voluto si proceda. Non si prenda a pretesto questo fatto per avviare l'ennesima riforma. Affidare i controlli all'Inps? Nessun problema, purché si facciano davvero e si applichino le regole. Però, più che pensare a nuove commissioni e a nuove norme, basterebbe applicare quelle che ci sono. Inoltre, e non è certo una giustificazione dell'assenteismo, è ovvio che la mancanza di contrattazione e di confronto crea seri problemi, il contratto della Pubblica Amministrazione non si rinnova da sei anni. È il momento di riaprire i tavoli contrattuali a tutti i livelli, è un diritto dei lavoratori e delle lavoratrici''.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (repubblica-4genn-2015.pdf)repubblica-4genn-2015.pdf240 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa