"Spendere bene i fondi europei. Lavoro, più equità". Intervista a Annamaria Furlan, "Il Sole 24 Ore" del 16 gennaio 2015

furlan
I decreti attuativi del Jobs act "che il governo ancora deve scrivere, devono creare equità. Il contratto a tutele crescenti sarà uno strumento valido se cancellerà il falso lavoro autonomo e parasubordinato. Per la prima volta il contratto a tempo indeterminato costerà di meno delle altre forme contrattuali. Ma perchè l'operazione sia efficace vanno superate le finte collaborazioni e le finte partite Iva, lasciando ovviamente la possibilità di aprire la partita Iva per determinate prestazioni".

Così il Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, nell'intervista che riportiamo integralmente. "Sarà importante vedere anche - ha aggiunto - il decreto sulle politiche attive del lavoro, perchè per allinearci sui livelli dei Paesi nord europei servono nuove risorse".

 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (sole24ore16-gennaio-2015.pdf)sole24ore16-gennaio-2015.pdf171 kB

Leggi anche:

Lavoro. Petteni (Cisl): Nuovo Governo convochi le parti sulla gestione delle crisi Lavoro. Petteni (Cisl): Nuovo Governo convochi le parti sulla gestione delle crisi
Roma, 14 dicembre 2016. “Le ore di cassa integrazione autorizzate a novembre si riducono significativamente sia rispetto ad ottobre sia rispetto...
Lavoro. Furlan: Lavoro. Furlan: "Tecnologie vanno regolate con contrattazione. Vera sfida e' partecipazione e condivisione obiettivi"
Roma, 5 febbraio 2018.  "Non e’ la tecnologia che dobbiamo ostacolare, ma e’ il suo uso a dovere essere controllato per garantire la dignita...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa