"Sono loro la priorità assoluta per il Paese", intervista ad Annamaria Furlan, Famiglia Cristiana 8 gennaio 2017

furlanbis"Non è solo un problema del Governo ma anche delle parti sociali: dei sindacati, delle imprese e direi dell’intero Paese. La disoccupazione giovanile è un’emergenza nazionale. Il costo per lo Stato per formare gli italiani che sono emigrati dal 2008 al 2014 è stato di 23 miliardi di euro. Sono soldi regalati ad altre nazioni" (...) "Abbiamo chiesto noi alcuni cambiamenti al Jobs act, a cominciare dalla proliferazione selvaggia dei voucher, utilizzati in modo assolutamente improprio. Dovevano servire per regolarizzare i lavoretti saltuari e invece hanno finito per coprire il lavoro nero in molti comparti economici"

Allegati:
Scarica questo file (famiglia cristiana.pdf)Famiglia Cristiana828 kB

Leggi anche:

Lavoro giovani, voucher e jobs act, interviste su 'Corriere della Sera' e 'Quotidiano Nazionale', 3 Gennaio 2017 Lavoro giovani, voucher e jobs act, interviste su 'Corriere della Sera' e 'Quotidiano Nazionale', 3 Gennaio 2017
"Non si puo' fermare il Paese. I partiti facciano propria l'agenda economica del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo discorso di...
Lavoro. Furlan: Lavoro. Furlan: "Congresso Cisl dedicato al tema del lavoro dei giovani . Non basta cambiare i voucher, servono politiche attive e investimenti"
4 gennaio 2017. "La disoccupazione giovanile in Italia è a livelli inaccettabili. Proprio a questo tema sarà dedicato il Congresso nazionale della...
Lavoro. Furlan: “Le Parole di Papa Francesco sono uno stimolo per tutti. Serve una svolta dell'Europa sul lavoro dei giovani” Lavoro. Furlan: “Le Parole di Papa Francesco sono uno stimolo per tutti. Serve una svolta dell'Europa sul lavoro dei giovani”
Roma, 17 febbraio 2017. " Le parole di Papa Francesco all'Università di Roma Tre devono diventare uno stimolo per i Governi europei, per le...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.