"Sei idee per l'Europa", articolo di Annamaria Furlan, "Avvenire" del 23 febbraio 2016

20150414 110016 97CCCA88"L'Europa deve diventare un decisivo vettore di sviluppo economico, di coesione e di giustizia sociale. Serve una svolta. Non possiamo accettare in maniera passiva la logica degli "ultimatum" da parte della Commissione Europea con la richiesta di ulteriori manovre correttive".

Allegati:
Scarica questo file (avvenire.pdf)avvenire.pdf247 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.