"Non c'e compromesso con l'incultura razzista" Intervento di Annamaria Furlan su "Avvenire" del 7 maggio 2017

furlan" Non sono mai stata una grande appassionata di calcio, ma credo che meriti una qualche riflessione la decisione della Federcalcio di annullare l'ingiusta squalifica al calciatore ghanese Sulley Muntari che aveva abbandonato per protesta il terreno di gioco la scorsa domenica dopo essere stato insultato dai cori razzisti".

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (avvenire.pdf)avvenire.pdf242 kB

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.