"Onoriamo la loro memoria ridando dignità al lavoro" Intervento di Annamaria Furlan su "Il Giornale di Sicilia" del 22 maggio 2017

furlanbis"Con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino ancora vivi oggi vivremmo in un'Italia diversa". "Le parole del presidente del Senato, Pietro Grasso di qualche giorno fa riflettono il senso di ammirazione di tutti gli italiani nei confronti dell'azione coraggiosa, ed in parte ancora incompiuta, dei due magistrati siciliani assassinati venticinque anni fa perchè avevano cercato di combattere la mafia con grandi capacità investigative, individuando responsabilità, convivenze e connessioni, anche dentro lo Stato".

Allegati:
Scarica questo file (giornale di sicilia.pdf)giornale di sicilia.pdf329 kB

Leggi anche:

Falcone. Furlan: Falcone. Furlan: "La mafia si nutre della povertà, il lavoro ci libera dai ricatti della criminalità"
22 maggio 2017- "Giovanni Falcone e Paolo Borsellino avevano cercato di combattere la mafia con grandi capacità investigative, individuando...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.