"Onoriamo la loro memoria ridando dignità al lavoro" Intervento di Annamaria Furlan su "Il Giornale di Sicilia" del 22 maggio 2017

furlanbis"Con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino ancora vivi oggi vivremmo in un'Italia diversa". "Le parole del presidente del Senato, Pietro Grasso di qualche giorno fa riflettono il senso di ammirazione di tutti gli italiani nei confronti dell'azione coraggiosa, ed in parte ancora incompiuta, dei due magistrati siciliani assassinati venticinque anni fa perchè avevano cercato di combattere la mafia con grandi capacità investigative, individuando responsabilità, convivenze e connessioni, anche dentro lo Stato".

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (giornale di sicilia.pdf)giornale di sicilia.pdf329 kB

Leggi anche:

Falcone. Furlan: Falcone. Furlan: "La mafia si nutre della povertà, il lavoro ci libera dai ricatti della criminalità"
22 maggio 2017- "Giovanni Falcone e Paolo Borsellino avevano cercato di combattere la mafia con grandi capacità investigative, individuando...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa