"Adesso basta, aiutiamo tutte le donne". Intervista ad Annamaria Furlan, "Avvenire" 25 novembre 2017

furlanbis25 novembre 2017. "Il cambiamento passa anche attraverso il linguaggio. Credo sia una questione di tempo, più avremo donne che svolgono ruoli un tempo ritenuti maschili, più anche il linguaggio si adeguerà. È importante, perché questo sforza i cervelli di tutti, anche attraverso una battuta di spirito, a condividere un mondo in cui uomini e donne paritariamente svolgano i diversi ruoli. (...) Le denunce uscite da donne famose hanno scosso l’albero: se note attrici hanno raccontato che è successo pure a loro ed hanno reso pubblica parte della loro vicenda, forse da oggi molte donne meno famose, piegate da violenze inconfessate, troveranno il coraggio di dire: adesso basta"

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (avvenire.pdf)Avvenire298 kB

Leggi anche:

"Un milione di ricatti sessuali sul lavoro. Rompiamo l'omertà". Intervista ad Annamaria Furlan, "Il Dubbio" 25 novembre 2017
25 novembre 2017.  "La strada verso la libertà da ogni sopruso e violenza resta l'atto primario della denuncia. Attraverso il caso Weinstein...
"La violenza sulle donne si combatte anche con migliori condizioni di lavoro". Articolo di Annamaria Furlan, Il Secolo XIX, 23 novembre 2017
Femminicidi, molestie sessuali, discriminazioni, dominano il nostro presente e fanno regredire la nostra democrazia. Ecco perchè speriamo che la...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.