Puglia. Cisl Scuola: Secondo Congresso per "Fare comunità e generare valori"

Puglia, 1 marzo 2017. “Fare comunità, generare valori” è stato lo slogan del 2° Congresso Cisl Scuola Taranto Brindisi, presieduto da Roberto Calienno Segretario generale regionale Cisl Scuola e celebrato mercoledì 1 marzo, presso l’Hotel Minerva, a San Vito dei Normanni (Br). “La legge sulla Buona Scuola ha rappresentato e rappresenta ancora una sfida: la sfida a chi ha preteso di porre mano a un disegno di riforma prescindendo dall’analisi competente del sistema, delle sue debolezze, delle sue reali esigenze di innovazione. Il legislatore ha eluso ogni confronto con quei mondi che, per livelli di conoscenza, avrebbero contribuito a rafforzare la qualità del progetto, evitando le tante debolezze e incongruenze delle quali ha poi dato evidente prova – ha sottolineato tra l’altro Cosima Vozza, Segretario generale territoriale, presentando la sua relazione introduttiva – in questo senso la legge 107 si distingue, in negativo, anche rispetto ad altre precedenti e spesso contestate operazioni di riforma della Scuola.” Il nostro territorio, ha inoltre sostenuto Vozza “registra un elevato tasso di dispersione scolastica e più in generale di disagio giovanile. Abbiamo il dovere di intraprendere una battaglia per l’aumento del tempo scuola. Non è possibile combattere il disagio e la dispersione solo con le poche risorse Miur per le aree a rischio e con il progetto regionale “Diritti a scuola”. Aumentare il tempo scuola consentirebbe di scansare sia i pericoli della strada che quelli imperanti di una società virtuale che allontana i giovani dalle relazioni e genera una solitudine violenta. Diviene una priorità ripristinare il tempo normale nella scuola dell’infanzia, incrementare il tempo pieno nella scuola primaria ed il tempo prolungato nella scuola media. Le famiglie, gli studenti ed anche i docenti devono comprenderne l’importanza.” Antonio Castellucci Segretario generale Cisl Taranto Brindisi intervenendo nel dibattito ha evidenziato che “la partecipazione attiva dei delegati nei distinti percorsi congressuali dà testimonianza forte di una Cisl che si riconosce, avendoli fatti propri statutariamente, nei valori della democrazia, dell’autonomia e del pluralismo. La Scuola costituisce fattore strategico nello sviluppo non solo economico ma anche sociale e culturale del territorio che noi intendiamo rilanciare mediante un Patto sociale auspicandone la condivisione di Istituzioni e Associazioni imprenditoriali. Il rilancio dell’Università a Taranto e a Brindisi si pone quale impegno ineludibile senza dubbio del sindacato ma soprattutto della politica e delle Istituzioni a tutti i livelli.” Il “radicamento ulteriore dell’Organizzazione sul territorio - ha concluso Castellucci - sarà l’impegno comune con cui perseguiremo nel prossimo mandato quadriennale, così da offrire in modalità più strutturata agli associati tutela e servizi implementando ulteriore confederalità e identità Cisl.” Concludendo il dibattito, Maddalena Gissi Segretario generale nazionale Cisl Scuola ha valorizzato “l’impegno nel sindacato come volontariato puro che mette in relazione bisogni, smontando la conflittualità e la violenza verbale che pervade la società – ed ha aggiunto tra l’altro - non avremo un Paese economicamente competitivo se non ci saranno scelte strategiche ma la politica oggi è molto fragile. Pensare ai giovani partendo dalle scuole d’infanzia per offrire loro percorsi didattici legati alle competenze. Il 65% dei nostri ragazzi svolgerà tra 20 anni lavori che ancora non conosciamo. L’alunno al Nord come al Sud ha diritto all’insegnamento così come al tempo pieno. Fare un piano d’azione che deve essere complessivo per il Paese. La scuola è a tutti gli effetti welfare, dunque dobbiamo essere protagonisti delle politiche sociali in tutti i Comuni.” A conclusione del 2° Congresso Cisl Scuola Taranto Brindisi, il Consiglio generale territoriale ha confermato Cosima Vozza Segretario generale e su sua proposta componenti di Segreteria Mina Gismondi e Fabio Mancino.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.