Marche. Confronto tra Rsu Fp Cisl ed esperti domani ad Ancona sul Testo Unico del Pubblico Impiego

Ancona 13 marzo 2017 - Procedimenti disciplinari e "furbetti del cartellino", stabilizzazione precari, sviluppo della contrattazione aziendale,valorizzazione e rilancio dei Centri per l'Impiego, predisposizione entro il 31 marzo 2017 dei Piani di Razionalizzazione per trovare risorse atte a valorizzare le professionalità presenti all'interno dei comuni, sono tra i temi al centro dell'iniziativa che si terrà domani ad Ancona sul Pubblico Impiego.

Oltre cento Rsu provenienti dalla Regione e dai comuni marchigiani si confronteranno domani al Conero Break di Ancona sui contenuti del nuovo Testo Unico del Pubblico Impiego, approvato dal Governo nei giorni scorsi. Continua così il percorso assembleare e formativo in vista del Congresso Regionale Fp Cisl Marche del prossimo 7 aprile. L'incontro introdotto e coordinato dal Segretario Generale Fp Cisl Marche Luca Talevi, vedrà la presenza di professori esperti della materia che accompagneranno il percorso di conoscenza.

Al termine dell'incontro verrà inviata una lettera a tutte le amministrazioni per prevedere, in attesa dell'accordo nazionale finale, nel Bilancio di Previsione 2017 gli incrementi previsti dall'accordo nazionale del 30 novembre 2016 per il triennio 2016/2018 , dopo sette lunghi anni di blocco contrattuale, pari ad 85 euro medi lordi mensili nel triennio.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa