Lazio. La Cisl regionale presenta uno studio sul bilancio demografico nel Lazio e sui fattori della crisi delle nascite

Roma, 11 aprile 2017. Mercoledì 12 Aprile 2017 alle ore 9:30 presso la sede della CISL del Lazio in via Giovanni Mario Crescimbeni 17/A si terrà l’incontro Sindacato e Culle Vuote dove sarà presentato uno studio sul Bilancio demografico del Lazio e sui fattori di crisi delle nascite. “In quest’incontro, spiega Andrea Cuccello, Segretario Generale della CISL del Lazio, che concluderà i lavori, spiegheremo nel dettaglio le cause, gli effetti e le soluzioni. Il calo delle nascite, continua Cuccello, che nel Lazio sta assumendo contorni drammatici con un calo, tra il 2008 e il 2016, del 15 per cento, passando da 56775 a 48231, è legato a diversi fattori che vanno dalla crisi occupazionale, ai percorsi di carriera, dall’instabilità delle relazioni sociali, alla debolezza delle politiche pro famiglia, dalla carenza di welfare pubblico, alla mancanza di servizi e incentivi. Alla presentazione parteciperanno Pietro Ferrulli, autore dello studio, Ewa Blasik Coordinatrice Donne CISL Lazio, Graziella Bianchi della FNP CISL, Liliana Ocmin, responsabile dipartimento nazionale politiche migratorie, donne e giovani e Rita Visini, assessore alle politiche sociali della Regione Lazio.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.