• ManovraIl 19 dicembre gli attivi unitari nazionali di Cgil Cisl Uil  Furlan a Milano al Teatro Nuovo

    Manovra
    Il 19 dicembre gli attivi unitari nazionali di Cgil Cisl Uil Furlan a Milano al Teatro Nuovo

    Continua...

  • Lavoro Furlan:

    Lavoro
    Furlan: "Accordo con Cooperative importante ed innovativo per creare buona occupazione, innalzare i salari e contrastare il dumping contrattuale"

    Continua...

  • Manovra Furlan:

    Manovra
    Furlan: "Dal Presidente Conte molta attenzione sulle proposte del sindacato"

    Continua...

  • Rapporto CensisFurlan:

    Rapporto Censis
    Furlan: "Delinea il quadro di un paese che non cresce e non crede piu’ nel suo futuro"

    Continua...

  • Congresso Ituc Furlan:

    Congresso Ituc
    Furlan: "Serve un nuovo modello di produzione ma globalizzando anche i diritti delle persone"

    Continua...

  • L’appello del mondo cattolico

    L’appello del mondo cattolico
    "Costruiamo una vera Europa unita delle persone, del lavoro e della crescita"

    Continua...

  • FcaFurlan:

    Fca
    Furlan: "I nuovi investimenti di 5 miliardi
    annunciati dal Gruppo, una buona notizia
    per i lavoratori e per tutto il sistema - paese"

    Continua...

  • Infrastrutture Furlan:

    Infrastrutture
    Furlan: "Indispensabili per il futuro del nostro Paese e delle nostre imprese"

    Continua...

  • Pubblico Impiego Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan:

    Pubblico Impiego
    Ecco le proposte di Cgil, Cisl, Uil per cambiare la legge di bilancio. Furlan: "Contratto, assunzioni, piu’ risorse e piu’ valore al lavoro pubblico"

    Continua...

  • Dal territorio

COMUNICATI STAMPA

Manovra. Sbarra: "Governo apra nuova fase, scrivere insieme un Patto per lo sviluppo e la convergenza"

13 Dicembre 2018 - “Il Governo deve capire che visione vuole dare alla propria politica di sviluppo, se intende navigare... continua

Manovra. Questa sera Furlan ospite di 'Porta a Porta' su legge di stabilità e dialogo sociale

13 Dicembre 2018 - Questa sera, a partire dalle ore 23.30, la Segretaria generale della Cisl, Annamaria sarà ospite della... continua

Appalti pubblici. Cgil, Cisl, Uil, Governo affronta Codice con improvvisazione e superficialità

Roma, 13 dicembre 2018 - “Con improvvisazione e superficialità il Governo sta affrontando una problematica delicata e impegnativa. Un atteggiamento... continua

Alitalia. Oggi incontro al Mise. Furlan: "Bene ruolo Fs e partecipazione dei lavoratori"

Roma, 13 dicembre 2018 - "Ci sono le premesse positive, speriamo di avere dei risultati".  E' quanto ha dichiarato la Segretaria... continua

Terrorismo. Furlan: "Cordoglio per vittime attentato a Strasburgo, città simbolo Ue"

Roma, 12 dicembre 2018.  "Il grave attentato di Strasburgo è un colpo al cuore alla città simbolo dell’Europa unita. Ancora... continua

Rifiuti.Cuccello:"Siamo in una situazione di emergenza nazionale. Il Governo avochi a sé la questione dei rifiuti"

11 Dicembre 2018 -  “Sul tema dei rifiuti stiamo vivendo ormai una situazione di emergenza nazionale, come dimostra il rogo... continua

Labor TV

Annamaria Furlan ospite della trasmissione Radio Anch'io sul canale Rai Radio1

Guarda tutti i video

IN EVIDENZA

A PROPOSITO DI

  • "Soprattutto al Sud serve un patto tra generazioni", intervento di Annamaria Furlan, 'Il Corriere del Mezzogiorno' del 9 Dicembre 2018

    FurlanL'ultimo Rapporto Censis ha delineato un quadro decisamente preoccupante per il nostro Paese, soprattutto per le regioni del Mezzogiorno. Abbiamo visto sfiorire la ripresa economica, sono cresciute le diseguaglianze sociali e l'emarginazione, i redditi non crescono, i giovani vanno a cercare lavoro all'estero come accadeva negli anni cinquanta. Ecco perché non c'é altra strada che ripartire, con decisione e provvedimenti straordinari dalla crescita allo sviluppo.(...) Lunedì incontreremo finalmente il Presidente del Consiglio Conte. Sono tante le questioni aperte ed è sicuramente importante che il Governo abbia riconosciuto finalmente l'importanza di aprire un dialogo con il sindacato.

FOCUS

  • Le priorità per la legge di Bilancio 2019: Piattaforma Cgi Cisl Uil

    bandiere cgil cisl uilLe proposte di Cgil, Cisl, Uil per la crescita e lo sviluppo del Paese, contenute nella Piattaforma approvata dagli Esecutivi unitari riuniti il 22 ottobre scorso per valutare il Def e la legge di Bilancio 2019.

  • Pensioni. Le richieste della Cisl per il confronto con il Governo

    richiestecislRoma, 10 agosto 2018. " Occorre che il Governo apra ai primi di settembre in vista della predisposizione della legge di stabilita' un confronto con il sindacato sul tema delle pensioni. La Cisl, unitamente alle altre confederazioni, ha recentemente inviato proprio una richiesta di incontro al Ministro del Lavoro allo scopo di discutere le possibili scelte da compiere in materia previdenziale". 

ISCRIVITI ALLA CISL. INSIEME E' MEGLIO!

tesseramento 2018 orizzontale nologo lowres

Sindacato, contrattazione, tutela e rappresentanza. La persona, il luogo di lavoro, il territorio al centro dell'azione della CISL. Azione di prossimità. Siamo presenti su tutto il territorio con le Unioni sindacali territoriali e con la rete di servizi di assistenza, informazione e orientamento.  Dettagli

Iscriviti 

SCRIVI ALLA CISL

Inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo indirizzo email

Valore non valido

Inserisci il quesito

AggiornaValore non valido

Consenso privacy
 

Abruzzo. Occupazione in ripresa ma ancora troppi ritardi soprattutto in agricoltura

18 settembre 2017.   "E’ stata soprattutto l’agricoltura a pagare il peso della crisi –sostiene Leo Malandra, segretario generale Cisl Abruzzo Molise nel commentare i dati Istat sull'occupazione nella regione– seguita, in parte dai servizi.  Regge bene invece il settore industriale che addirittura incrementa gli occupati, 7 mila in più rispetto allo scorso anno e addirittura 13 mila in più rispetto  al 2008!". 
L’Istat segnala una crescita degli occupati dal primo al secondo trimestre 2017, segno di una effettiva ripresa dopo le conseguenze catastrofiche del terremoto e degli eccezionali eventi atmosferici.   Ma la  Regione  è  ancora in ritardo rispetto al secondo trimestre dello scorso anno e soprattutto rispetto allo stesso periodo del 2008. "Prima dell’avvio della crisi strutturale c’erano 23 mila posti di lavoro in più, ma anche  l’anno scorso gli occupati erano 496 mila, 11 mila in più di quest’anno". 
Scende l’occupazione, resta stabile la disoccupazione; rallenta di conseguenza anche il tasso di attività.  Una particolare sofferenza,  secondo l’Istat, attraversa il  lavoro indipendente (imprenditori, professionisti, collaborazioni) che registra una contrazione  un po’ in tutto il paese”. In grave sofferenza rimangono anche le piccole e piccolissime imprese e l'intero settore artigiano, non supportate a sufficienza dal credito.

Per quanto riguarda invece l'Osservatorio precariato Inps, va meglio per il lavoro dipendente.  Secondo L’Osservatorio Inps che rileva appunto il lavoro subordinato, quest’anno la situazione è decisamente positiva,  anche rispetto allo scorso anno.  Tra gennaio e giugno sono stati avviati quasi 88 mila nuovi contratti, 14 mila in più rispetto allo stesso periodo del 2016.  “Aumenta  in modo straordinario il peso del contratto a termine e stagionale, che ha trascinato con sé tutte le altre tipologie contrattuali – continua Malandra. In particolare,  interessante e significativo è  l’andamento del contratto  a tempo indeterminato: l’Inps segnala addirittura una diminuzione delle assunzioni nei primi 6 mesi dell’anno, ma contemporaneamente registra un crollo straordinario delle cessazioni, nettamente il più alto in Italia:   ne consegue un saldo positivo in aumento del 20%.    In sostanza, oggi in Abruzzo la quota di  lavoro stabile continua a crescere (grazie alla diminuzione di licenziamenti, dimissioni, cessazioni), in misura superiore alla media nazionale.  

Le previsioni per i prossimi 2 mesi sembrano confermare questa tendenza.  Secondo il Rapporto Excelsior,   a fronte di un complessivo rallentamento delle assunzioni, comunque inferiore al  resto del paese, il contratto a tempo indeterminato dovrebbe crescere sensibilmente, con una punta del 60% del totale nel settore delle costruzioni. “Nella Regione resta sempre consistente il peso del settore industriale, soprattutto nella media e grande industria, che conferma  la spiccata vocazione produttiva di alcuni territori (Chieti e Teramo), anche se le occasioni di lavoro oramai si concentrano soprattutto nei servizi (2 su 3). 
Rispetto al resto del paese, l’Abruzzo è sotto la media per l’apprendistato.  Le imprese locali preferiscono  i contratti non dipendenti e le forme di collaborazione. Ma è soprattutto il contratto di somministrazione a trovare il favore degli imprenditori:  nell’industria manifatturiera quasi 1 nuovo contratto su 3 verrà stipulato con le Agenzie interinali”- prosegue Malandra.

 “Non è più rinviabile l’avvio di una serie di azioni coordinate di politica attiva a favore di lavoratori ed imprese.  Apprezzabili  sono in tal senso le iniziative  che la Giunta regionale ha già messo in campo, in particolare a favore dei soggetti deboli del mercato del lavoro(giovani e over 30). Ma gli interventi devono essere strutturali.   Su questo aspetto sia l’Unione Europea che il Governo nazionale devono comprendere che le misure a favore dei giovani e delle figure svantaggiate devono darsi un arco temporale di medio-lungo termine. 
Mancano le risorse per i Centri per l’Impiego.   E’ necessario rendere  attuare e rendere efficiente la rete di orientamento e ricollocazione dei disoccupati, a livello nazionale, già normata da tre anni, anche per superare definitivamente il canale informale della ricerca di lavoro (tutto italiano) basato sulle conoscenze, parentali e amicali, o attraverso la ricerca non assistita su internet.
Nella società postindustriale bisogna investire in ricerca, innovazione, qualità, dematerializzazione delle produzioni, anche agricole e industriali, nella mobilità delle persone e delle merci per garantire lo sviluppo equilibrato  di  un sistema produttivo sostenibile in termini ambientali.

La Regione Abruzzo può già contare su 32 milioni di euro, aggiuntivi rispetto alle risorse del POR FSE Abruzzo, e indirizzate al  potenziamento dell’assegno di ricollocazione, ai  tirocini formativi,  ai percorsi di orientamento e formazione,  all’accompagnamento delle misure Garanzia Giovani e Garanzia Over.  Ma se non riusciamo a sbloccare le azioni ed i progetti  previsti dal Masterplan, dal Patto per lo sviluppo e dalla Carta di Pescara, non si innescherà pienamente  quel processo virtuoso di ripresa e sviluppo cui l’economia regionale non può più fare a meno - conclude Malandra. 

PROSSIMI EVENTI

Nessun evento trovato

CONQUISTE DEL LAVORO

copertina_conquiste_del_lavoro

Coop e sindacati firmano accordo

Si punta sullo sviluppo della contrattazione di secondo livello e sulla partecipazione dei lavoratorialla gestione dell’impresa per aumentare la produttività...

Accordo sulla Brexit appeso al nodo backstop

Dopo essere scampata al voto di sfiducia del suo Parlamento, Theresa May affronta oggi un altro appuntamento campale: quello con...

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

CONQUISTE DEL LAVORO

Coop e sindacati firmano accordo

Si punta sullo sviluppo della contrattazione di secondo livello e sulla partecipazione dei lavoratorialla gestione dell’impresa per aumentare la produttività...

Accordo sulla Brexit appeso al nodo backstop

Dopo essere scampata al voto di sfiducia del suo Parlamento, Theresa May affronta oggi un altro appuntamento campale: quello con...

Manovra, trattativa con Bruxelles fino all'ultimo decimale

Il premier Giuseppe Conte: questa legge di bilancio è coerente, fondamentale il dialogo con la Ue. Il ministro dell’Economia, Giuseppe...

A Roma aria irrespirabile, tra diossina e scaricabarile

All’indomani del rogo, la sindaca annuncia un nuovo impianto e tutti si scoprono favorevoli alla chiusura del Tmb...

Gilet gialli, cosa c'è dietro l'utopia barricadera

I sindacati francesi ribadiscono il loro no alle violenze, ma accusano l'Eliseo di aver lasciato crescere la rabbia ed il...

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa