• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Immigrazione. Decreto Legge Minniti - Orlando: per la Cisl una battuta di arresto sul piano dei diritti

27 aprile 2017 -E' stato convertito in legge dalla camera il 12 aprile scorso il Decreto “Disposizioni urgenti per l’accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale, nonché misure per il contrasto dell’immigrazione illegale”, cosiddetto “Minniti-Orlando”. Come evidenziato in occasione delle iniziative di mobilitazione cui ha aderito insieme al mondo dell’associazionismo e della società civile, per la Cisl il provvedimento rappresenta una battuta di arresto sul piano dei diritti nel Paese, poiché non interviene sui limiti dell’attuale legislazione, ma introduce nuove norme di discutibile efficacia. La Cisl ritiene invece che gestire e governare in modo lungimirante il fenomeno migratorio significhi impegnarsi in azioni che favoriscano i flussi di ingresso e la permanenza regolare dei cittadini stranieri, contrastando così lavoro nero e sfruttamento. (vedi scheda di sintesi).

 

Leggi anche:

Immigrazione: Decreto Legge Minniti-Orlando e Decreto ‘Sicurezza’ rappresentano un passo indietro sul piano dei diritti e della civiltà giuridica Immigrazione: Decreto Legge Minniti-Orlando e Decreto ‘Sicurezza’ rappresentano un passo indietro sul piano dei diritti e della civiltà giuridica
La legislazione italiana in materia di immigrazione, in diverse occasioni, ha anteposto provvedimenti volti alla sicurezza nazionale rispetto alla...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.