• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Venezuela. Le posizioni della Cisl espresse alla Conferenza stampa della CFDT sulla crisi nel paese

Giugno 2017 - Si è svolta il 19 giugno presso la Sede della CFDT a Parigi una conferenza stampa sulla crisi in Venezuela cui ha preso parte Carlos Navarro, Presidente di ASI , l'Alleanza Sindacale Indipendente, (organizzazione affiliata alla ITUC ed alla Confederazione Sindacale delle Americhe), il quale nel suo intervento ha esposto la situazione in cui si trovano i lavoratori venezuelani e le preoccupazioni per il loro futuro. La Cisl, invitata ad affiancare la CFDT nell'iniziativa, ha informato sul forte impegno dei governi italiano e spagnolo ed ha espresso pieno sostegno alla presa di posizione con la quale congiuntamente il Presidente Gentiloni ed il Primo Ministro spagnolo Mariano Raioy hanno chiesto al Presidente del Venezuela Maduro di sospendere la convocazione dell'Assemblea Costituente mirata a consolidare il potere Presidenziale e di intraprendere ogni forma di dialogo con l'opposizione politica, che attualmente rappresenta la grande maggioranza dell'Assemblea Parlamentare venezuelana. Negli utlimi due mesi 76 persone hanno perso la vita negli scontri che si sono determinati nel corso di manifestazioni popolari: tutta la Comunità internazionale, la Organizzazione degli Stati Americani e l'instancabile diplomazia di Papa Francesco stanno facendo pressione perché si trovi un accordo, si rilascino i prigionieri politici e si affidi ad elezioni democratiche il futuro del Venezuela. 

Il resoconto della conferenza stampa: "L’ALLIANCE SYNDICALE INDÉPENDANTE DIT NON À L’ASSEMBLÉE CONSTITUANTE"

Leggi anche:

Venezuela. Venezuela. "Il movimento sindacale internazionale levi la sua voce davanti alla repressione di Maduro"
14 Luglio 2017 - "Il movimento sindacale internazionale non può più rimanere in silenzio di fronte al clima di violenza, alla repressione e alla...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.