Lavoro. Sbarra: "Bene Governo su ammortizzatori sociali fino a fine anno, mettere in campo risorse adeguate e avviare Patto sociale"

6 giugno 2020 - “Importanti e positive le parole della ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, che a nome del Governo ha espresso la volontà di estendere i trattamenti di cassa integrazione Covid fino alla fine dell’anno come pure l’intenzione di prorogare a tutto il 2020 il blocco dei licenziamenti".

 

Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, Segretario generale aggiunto Cisl sottolineando che si tratta di ""atti necessari, urgenti e inderogabili, che recepiscono le precise e pressanti richieste del sindacato e che vanno subito trasformate in misure concrete per tutelare tutte le tipologie di lavoro, subordinato e autonomo, a tempo indeterminato, determinato e stagionale. Nessuno deve rimanere indietro”.“Serve un intervento che assicuri procedure rapide, liquidazioni veloci, risorse adeguate capaci di assicurare piena copertura a tutti - aggiunge -. Al rafforzamento delle reti passive di protezione va poi affiancata la costruzione di percorsi e politiche attive di formazione, riqualificazione, accompagnamento costante della persona nel mercato del lavoro. Tutele che vanno inserite in una più ampia strategia di rilancio, attraverso un Patto sociale che unisca istituzioni, sindacato e rappresentanze delle imprese su obiettivi comuni, facendo ripartire gli investimenti pubblici e privati su lavoro e occupazione, politiche industriali e innovazione, produttività e partecipazione, fisco, pubblica amministrazione e scuola, welfare e mezzogiorno . La via per la ‘fase 3’ richiede condivisione, responsabilità, protagonismo sociale: questo è il momento di agire, cogliendo anche le opportunità che ci derivano dalla ritrovata flessibilità di bilancio e dei nuovi e determinanti strumenti europei di intervento”, conclude Sbarra.

Stampa