1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Categorie ed Enti CISL
  6. »
  7. Caporalato. Messaggio di Papa Francesco alla...

Caporalato. Messaggio di Papa Francesco alla Fai-Cisl: “Vicinanza e incoraggiamento nella lotta allo sfruttamento”

Pubblicato il 23 Ott, 2021



“La vostra iniziativa assume un alto valore simbolico e culturale nella lotta contro lo sfruttamento delle persone a causa del caporalato e nel sostegno alle attività di integrazione sociale degli operai agricoli”.
Con queste parole Papa Francesco, attraverso il sostituto Segretario di Stato Arcivescovo Edgar Peña Parra, ha inviato un messaggio di vicinanza al Segretario Generale della Fai-Cisl Onofrio Rota, esprimendo apprezzamento per la cerimonia svolta alcuni giorni fa nel cimitero di Bari in memoria di Hope, ragazza nigeriana morta in un rogo nel ghetto di Borgo Mezzanone, nel foggiano.
“Sua Santità desidera manifestarle vicinanza – prosegue la lettera – e incoraggiare la Federazione a proseguire l’impegno a favore di coloro che sono costretti a vivere e operare ai margini, ridotti spesso a schiavi invisibili di una società che con troppa facilità li dimentica, avvolgendoli in un silenzio complice e assordante. È importante sensibilizzare l’opinione pubblica e continuare ad avviare progetti che promuovano la dignità dei lavoratori e del lavoro, combattendo ogni forma di sfruttamento e di abuso”.
“Siamo molto emozionati e ringraziamo Papa Francesco per il suo riconoscimento e la sua vicinanza”, ha commentato Rota sui social: “Questo messaggio ci spinge ad impegnarci ancora più fortemente nel contrasto allo sfruttamento e all’illegalità, per garantire diritti e dignità a tutti i lavoratori e le lavoratrici che giungono nel nostro Paese nella speranza di una vita migliore”.

Condividi