1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Categorie ed Enti CISL
  6. »
  7. Industria alimentare. Fai Cisl primo sindacato...

Industria alimentare. Fai Cisl primo sindacato alla Barilla di Ascoli Piceno e alla Mutti di Montechiarugolo

Pubblicato il 9 Giu, 2021

Fai Cisl primo sindacato alla Barilla di Ascoli Piceno e allo stabilimento Mutti di Montechiarugolo in provincia di Parma. Grandi soddisfazioni alle elezioni RSU che si stanno svolgendo in queste settimane, con la federazione agroalimentare della Cisl che consolida la rappresentanza all’interno di aziende significative per il comparto dell’industria alimentare.

Nello stabilimento Barilla di Ascoli Piceno, che conta 198 lavoratori, su 168 votanti la Fai Cisl ottiene 59 voti, confermandosi prima organizzazione ed eleggendo Francesco Terrani.
“Una tornata molto complicata, ma l’impegno e la costanza sono stati premiati dai lavoratori. Barilla è un’azienda d’eccellenza e di strategica importanza per il nostro territorio, per questo continueremo a dare il nostro contributo con responsabilità e determinazione, nel segno della continuità, affinché i vertici aziendali continuino ad investire nello stabilimento di Ascoli Piceno” afferma Gabriele Monaldi, segretario organizzativo Fai Cisl Marche, che ha seguito le operazioni di voto.
“Un risultato che ancora una volta premia i dirigenti e delegati Fai in Barilla, azienda innovativa sul versante sindacale e di riferimento per l’intera filiera alimentare. Complimenti quindi a Gabriele ed ai nostri iscritti che hanno reso possibile questo esito e buon lavoro a Francesco” è il commento di Danilo Santini Segretario Generale Fai Cisl Marche.

Significativo il risultato allo stabilimento Mutti di Montechiarugolo, in provincia di Parma, dove la Fai Cisl elegge 6 delegati su 9, ottenendo 92 voti sui 150 votanti complessivi.
Quello di Montechiarugolo è il più grande dei due stabilimenti Mutti a Parma e conta complessivamente più di 300 dipendenti. Storica fabbrica di pomodoro che, sul territorio Parmense, occupa oltre 500 dipendenti fissi e 1100 stagionali nel periodo della raccolta.
“Importante conferma da parte dei lavoratori che hanno riconosciuto l’impegno e la qualità della nostra azione a tutela di questa realtà produttiva – dichiara Fabrizio Affaticati Segretario Generale Fai Cisl Parma Piacenza – I sei delegati eletti, coordinati da Massimo Bonfanti, hanno dimostrato che la vicinanza e l’ascolto premiano sempre. Progetti a lungo termine, tutela dei lavoratori, intermediazione seria e costante è lo stile che ci contraddistingue e che continueremo a esercitare, per dare risposte puntuali ed efficaci ai nostri rappresentati.”

Auguri e congratulazioni agli eletti giungono anche dal segretario generale della Fai Cisl nazionale, Onofrio Rota: “Risultati importanti, che premiano la passione e la serietà messe in campo ogni giorno dalla nostra federazione a tutti i livelli. L’obiettivo comune deve essere la tutela dei lavoratori e il rilancio dei siti produttivi italiani, e in questo la Fai Cisl, con il supporto di questi nuovi eletti, farà la sua parte.”

Condividi