1. Casa
  2. /
  3. Notizie
  4. /
  5. Categorie ed Enti CISL
  6. /
  7. Metalmeccanici. Sciopero generale Cgil,...

Metalmeccanici. Sciopero generale Cgil, Uil. Benaglia Fim Cisl: adesso serve responsabilità

Pubblicato il 7 Dic, 2021

Mobilitazione? Adesso serve responsabilità, così Roberto Benaglia segretario generale della Fim Cisl – nell’intervista al Corriere della Sera oggi sulla proclamazione di sciopero generale per il prossimo 16 dicembre che  Cgil e Uil hanno fatto nel tardo pomeriggio di ieri.

Ci sono delle situazioni contraddittorie e particolari dice Benaglia: per esempio, “abbiamo la Fiom che nel gruppo Stellantis firma accordi in alcuni stabilimenti e in altri no. La stessa cosa è capitata in Piaggio quando noi come Fim Cisl abbiamo siglato un accordo , per una serie di assunzioni a tempo determinato, anche lì ci siamo divisi”  – Siamo di fronte – attacca Benaglia – “ a una sorta di sindacalismo della convenienza che guarda all’oggi, senza riflettere sulle grandi strategie” –  “dopo la dura prova della pandemia  serve un sindacato che non sia massimalista e che sia più partecipativo.”

Questa dichiarazione di sciopero per il leader delle tute blu della Cisl “non è un fulmine a ciel sereno, avendo già assistito a questa dinamica nei metalmeccanici”  – così facendo si rischia di bruciare il rapporto col governo che ha consentito –sottolinea – “ di spostare l’esito delle scelte di governo su fisco, ammortizzatori social e altre questioni prioritari per i lavoratori”.

Sono due modelli di sindacato diversi chiosa – “bisogna continuare a discutere serenamente per riuscire ad intercettare e farsi carico dei grandi temi emersi con la crisi innescata dalla pandemia” – penso sia molto più importante lavorare ad un’azione strategica e comune per i prossimi anni che portarsi a casa qualche posta della legge di Bilancio – concludendo –  lo sciopero generale non è la migliore per rispondere ai grandi cambiamenti.

Condividi